Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Gennaio

Giovedi 21


Venerdi 22


Sabato 23


Domenica 24


Lunedi 25


Martedi 26


Mercoledi 27


LITURGIA

IL BATTESIMO DI GESU'

09-01-21

Sulle rive del Giordano, Giovanni Battista predica la conversione dai peccati per accogliere il regno di Dio che è vicino. Gesù scende con la folla nell’acqua per farsi battezzare. Il battesimo per i Giudei era un rito penitenziale, perciò vi si accostavano riconoscendo i propri peccati. Ma il battesimo che Gesù riceve non è solo un battesimo di penitenza: la manifestazione del Padre e la discesa dello Spirito Santo gli danno un significato preciso. Gesù è proclamato «figlio diletto» e su di lui si posa lo Spirito che lo investe della missione di profeta (annuncio del messaggio della salvezza), sacerdote (l’unico sacrificio accetto al Padre), re (messia atteso come [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

11 GENNAIO 1693: UN FORTISSIMO TERREMOTO SCONVOLGE LA SICILIA

Padre Serafino predice che Alì e Taormina non avrebbero avuto gravi danni e che non ci sarebbero state vittime.
11-01-21

328 anni sono passati da quell’11 gennaio del 1693, quando l’intera Sicilia venne sconvolta da un terremoto di una potenza distruttrice come mai si era verificato in Italia negli ultimi mille anni.

Una scossa che colpì la costa orientale della Sicilia, tra Catania e Siracusa e che la storia ricorda come il “terremoto della Val di Noto”. Ma il devastante sisma, fu avvertito in tutta la Sicilia, distrusse più di 45 centri abitati e causò almeno 60 mila vittime: per la grande estensione del sisma, forse potranno sembrare poche le vittime, ma teniamo conto che il numero degli abitanti in quell’epoca, non era molto elevato, la città di Catania ebbe 16.000 morti su 20.000 abitanti. Le scosse furono così [leggi tutto]



PADRE PAOLO GOGACZ NOMINATO CANONICO DELLA CATTEDRALE DI RADOM, IN POLONIA

Già stimato insegnante di filosofia presso il seminario diocesano, P. Paolo da oggi andrà a ricoprire l’importante incarico nella Cattedrale della sua città natale.
23-12-20

Don Paolo Gogacz, il nostro Padre Paolo, è stato nominato oggi, Canonico della Cattedrale di Radom, la sua città natale, dove da anni svolge la sua missione sacerdotale come docente nel locale seminario diocesano. 

Padre Paolo dopo l’ordinazione sacerdotale ha studiato prima a Lublino e poi a Parma, dove ha frequentato un Master in filosofia. Nel 2001 è stato proposto a P. Vincenzo come aiuto durante il periodo estivo e da quell’anno, puntualmente, è stato sempre presente nelle nostre comunità durante le festività. Nel tempo si è rafforzato il rapporto di amicizia con il parroco e con le Comunità parrocchiali di Alì e di Alì Terme. In diverse occasioni anche Don Vincenzo è stato ospitato in Polonia, nel seminario di [leggi tutto]



SE NATALE NON E' UNA FESTA

Gli "auguri scomodi" di Don Tonino Bello.
22-12-20

Natale è una festa che, per i più fortunati, significa famiglia, amicizia, allegria. Molti però vivranno questi giorni nell’angoscia della solitudine, nella paura del Covid, con l’ansia di chi è senza lavoro o sta per chiudere una attività commerciale, sempre a causa di questa epidemia. Problemi, inquietudini che non possono, non devono essere trascurati, o peggio ancora dimenticati, ma vanno trasformati in preghiera, impegno, condivisione. Propongo allora una meditazione scritta, ormai tanti anni fa, da un Vescovo, don Tonino Bello, vescovo di Molfetta, morto nel 1993 e di cui è in corso la Causa di Beatificazione. Una meditazione che egli trasformò nei suoi “auguri scomodi”.  Potremmo dire una “profezia”, uno scritto [leggi tutto]



ELEZIONI NELLA SCUOLA DI ALI’: RINNOVATO IL BABY CONSIGLIO. GIUSEPPE FIUMARA RICONFERMATO BABY SINDACO.

L’iniziativa rientra nel progetto didattico di Cittadinanza e Costituzione. Le cariche saranno ufficializzate in Consiglio comunale.
05-12-20

Venerdì scorso, nel plesso scolastico di Alì, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Baby consiglio e della carica di Baby sindaco. Gli alunni della scuola primaria e della secondaria di primo grado hanno scelto i loro compagni che andranno a rappresentarli.

Giuseppe Fiumara è stato riconfermato Baby Sindaco, mentre l’altra candidata in corsa Luciana Ferrante va a ricoprire l’incarico di Baby vice sindaco. Il Baby consiglio, invece, sarà così composto: Silvia Repici, Ludovica Smeralda, Michela D’Urso, Samuele Ferrante, Simone Caso, Giacomo Ferrante, Fortunato Fiumara, Angelo Sparacino, Marco Repici e Eleonora Puglisi.

La scolaresca, assieme a tutto il corpo docente, si è impegnata ad organizzare delle vere e proprie elezioni: [leggi tutto]



S. CATERINA D’ALESSANDRIA, UNA FIGURA MOLTO AMATA DALLA CRISTIANITA’

La devozione in Sicilia è stata introdotta dagli Spagnoli. Tante erano le Chiese a lei dedicate. Anche Alì aveva un luogo di culto dedicato a questa Santa, in località S. Caterina.
25-11-20

Il 25 novembre di ogni anno cade la ricorrenza di Santa Caterina d’Alessandria . Un evento inserito nel calendario cristiano per ricordare una figura molto amata, vissuta nel corso del III secolo dopo Cristo nella città di Alessandria d’Egitto che, all’epoca, era tra i più importanti centri culturali del mondo. I documenti storici riguardanti la vita di Santa Caterina d’Alessandria sono piuttosto scarsi, sembra probabile che sia nata nel 287 d. C. Sono pochissime anche le notizie per quanto concerne la sua biografia, per cui è abbastanza complicato riuscire a capire quali sono i fatti storici effettivamente accaduti e quali invece fanno parte della leggenda popolare. In particolare ci sono alcuni testi che ripercorrono la [leggi tutto]



PADRE VINCENZO D’ARRIGO UTILIZZA LE NUOVE TECNOLOGIE PER MANIFESTARE VICINANZA E GARANTIRE PREGHIERA AI FEDELI DI ALI’ TERME CHE LOTTANO CONTRO IL COVID-19

«Sono fraternamente vicino a tutti e assicuro la mia preghiera e quella di tutta la comunità». Così P. Vincenzo ha scritto in un messaggio whatsapp inviato a quanti sono risultati positivi al nuovo Coronavirus.
22-11-20

Sono tempi duri quelli che stiamo sperimentando in questi mesi. Tanti i contagiati, tanti i posti occupati in terapia intensiva, tanti i morti. Famiglie intere nello sconforto, giovani privati del diritto allo studio, rapporti sociali compromessi, economia devastata. Questo 2020 sarà ricordato come l’anno della pandemia da Covid-19. Questo 2020 sarà l’anno che tutti cercheremo di dimenticare prima possibile.

Tutto il mondo è messo a dura prova, tutti sperano nella ricerca e nella sperimentazione di un nuovo vaccino. Se nel corso della prima ondata, la nostra riviera jonica è stata solo sfiorata da questa emergenza sanitaria, in questa seconda fase anche qui si sono registrati casi significativi, in continua evoluzione. Persone singole o intere famiglie isolate, private di [leggi tutto]



ARRIVA IL NUOVO MESSALE. APPORTATA QUALCHE MODIFICA ANCHE ALLA PREGHIERA DEL PADRE NOSTRO

Dopo quarant’anni il libro liturgico viene rinnovato. Il linguaggio ecclesiale viene contestualizzato a quello sociale e culturale odierno.
18-11-20

“E non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male”. Sarà questa una delle novità più rilevanti che dalla prima domenica di Avvento verrà inserita nelle celebrazioni liturgiche. La preghiera più importante della cristianità, il Padre Nostro, avrà qualche modifica.

E di cambiamenti, ve ne saranno pure altri.

La terza edizione italiana del Messale romano, arriva con una veste nuova, sarà adottato con il nuovo anno liturgico che inizia sabato sera 28 novembre. Dopo quasi quarant’anni di “onorato servizio”, dal 1983, il libro liturgico che tutti conosciamo cede il passo a una edizione rinnovata. 

L’ elaborazione di questo nuovo messale, operazione coordinata dalla Cei, ha visto la collaborazione di [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70



twitter logo

"Dall’ #UnitàdeiCristiani dipende la fede nel mondo; il Signore infatti ha chiesto l’unità tra noi «perché il mondo… https://t.co/rJuFvQZMlj"

Tweetato il 20 Gennaio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.