Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Sabato 27 · 6.a di Pasqua - S. Agostino di Canterbury

Dio e' re di tutta la terra.

Liturgia: At 18,23-28; Sal 46; Gv 16,23b-28.


Domenica 28 · ASCENSIONE DEL SIGNORE - S. Emilio martire, S. Ercole, Priamo

Ascende il Signore tra canti di gloria.

Liturgia: At 1,1-11; Sal 46; Ef 1,17-23; Mt 28,16-20.

Ore 17,30 Catechesi.
Ore 19,00 S. Messa.


Lunedi 29 · 7.a di Pasqua - S. Massimino vescovo, Massimo

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 19,1-8; Sal 67; Gv 16,29-33.


Martedi 30 · 7.a di Pasqua - S. Felice I papa, S. Ferdinando

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 20,17-27; Sal 67; Gv 17,1-11a.

Ore 18,30 S. Messa in Chiesa Madre.


Mercoledi 31 · 7.a di Pasqua - VISITAZIONE B.V. MARIA

Grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Liturgia: Sof 3,14-18 opp. Rm 12,9-16b; Cant. Is 12,2-6; Lc 1,39-56.


Giugno

Giovedi 1 · 7.a di Pasqua - S. Giustino

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Liturgia: At 22,30; 23,6-11; Sal 15; Gv 17,20-26.

Ore 18,30 S. Messa conclusiva del mese mariano con fiaccolata - Chiesa Madre.


Venerdi 2 · 7.a di Pasqua - Ss. Marcellino e Pietro

Il Signore ha posto il suo trono nei cieli.

Liturgia: At 25,13-21; Sal 102; Gv 21,15-19.


LITURGIA

MAGGIO: MESE MARIANO

La recita del S. Rosario ci aiuta per penetrare nei misteri di Cristo e di Maria.
25-05-17

Maggio, il mese delle rose, è tradizionalmente dedicato alla Madonna, per questo viene anche definito “Mese Mariano”, molto caro alla pietà popolare.
La devozione a Maria è stato uno dei fili conduttori e caratteristici del pontificato di Giovanni Paolo II, che ha scelto come “motto” del suo ministero l’espressione “Totus tuus”. Il Papa ha desiderato profondamente che ogni credente possa servirsi di Maria per arrivare più speditamente a Cristo. Maria è infatti, come recita un antico inno, la stella del mare, colei che nella navigazione della fede ci aiuta a non perdere mai la bussola, e a virare sempre verso Cristo.
Nel mese mariano è vivamente consigliata la quotidiana [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

IL CARDINALE MONTENEGRO VESCOVO DA 17 ANNI

Il messinese, don Franco Montenegro, ha ricevuto la Porpora Cardinalizia nel 2015.
29-04-17

Monsignor Francesco Montenegro, dal 2008 arcivescovo metropolita di Agrigento, che compirà 71 anni il prossimo 22 maggio, oggi festeggia il suo diciassettesimo anniversario dalla sua ordinazione episcopale. Era infatti il 29 aprile del 2000 quando nella Cattedrale di Messina don Franco, al tempo provicario generale dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari, S. Lucia del Mela, veniva consacrato vescovo, da mons. Giovanni Marra, coconsacranti l'arcivescovo emerito Ignazio Cannavò ed il vescovo Francesco Sgalambro, e nominato Ausiliare di Messina-Lipari e Santa Lucia del Mela. Alla cerimonia era presente tra gli altri anche il cardinale Salvatore Pappalardo, arcivescovo emerito di Palermo.

Monsignor Montenegro, presbitero [leggi tutto]



PADRE VINCENZO: «PASQUA E' FESTA DI SPERANZA!»

Gli auguri del Parroco alla Comunità.
16-04-17

«Non abbiate paura, voi! So che cercate Gesù il crocifisso. Non è qui. E' risorto, come aveva detto!». (Mt. 28,5s)

 E’ questo l’annuncio stupendo, gioioso, consolante, che il Vangelo ci dà nella celebrazione della Pasqua: “Gesù è risorto!” .

Scambiandoci gli auguri, siamo chiamati a festeggiare e a rendere attuale per noi questo evento straordinario, che apre il nostro cuore:  Pasqua è festa della speranza!

Il mondo, con le sue promesse spesso deludenti, ci sta presentando da più parti una realtà che con le sue tristezze ci toglie il sorriso e la serenità. Sembra a volte che quasi dobbiamo rassegnarci ad una situazione di malvagità, come se il bene [leggi tutto]



CON LA CELEBRAZIONE DELLA CENA DEL SIGNORE HA INIZIO IL TRIDUO PASQUALE

L’altare della Reposizione è stato allestito con fiori e piante e con i tradizionali germogli.
14-04-17

Il Giovedi Santo, memoria dell’istituzione del Sacramento dell’Eucaristia, come tradizione vuole, è stato allestito il Sepolcro, dove si è svolta la Veglia dinnanzi a Gesù Sacramentato, al termine della celebrazione della Messa nella Cena del Signore (In Coena Domini), azione liturgica che dà inizio al Triduo Pasquale.

Ad Alì la preparazione dell’Altare della “Reposizione” è avvenuto già il giorno prima, quando i fedeli hanno portato fiori e piante per addobbare l’antica cappella del SS. Sacramento. Ma la preparazione dei “piatti” con i germogli, preparati con cura dai fedeli già alcune settimane prima, costituisce la tradizione principale che caratterizza la preparazione del Sepolcro. Con questi germogli [leggi tutto]



TRASLAZIONE STRAORDINARIA DELLA RELIQUIA DEL VELO DI S. AGATA A MAROSTICA

Il velo di S. Agata ha varcato per la prima volta i confini della diocesi catanese il 19 agosto 2008, quando è stato portato ad Alì. E’ stata quella una “giornata storica” vissuta intensamente.
12-04-17

L'arcivescovo metropolita di Catania mons. Salvatore Gristina ha disposto la traslazione della reliquia del Velo di S. Agata preso la chiesa parrocchiale S. Maria in Marsana a Marostica, in risposta alla richiesta formulata dal parroco don Guido Ottorino Randon e controfirmata dal vescovo della diocesi di Vicenza, mons. Beniamino Pizziol. La preziosa reliquia, accompagnata dal parroco - procuratore della cattedrale, mons. Barbaro Scionti, e dal maestro del fercolo sig. Claudio Consoli, sarà traslata mercoledì 19 aprile e rientrerà a Catania una settimana dopo la festa di S. Agata a Marsan. Il ricco programma delle celebrazioni previste durante la permanenza a Marostica prevede, tra l'altro, la mattina di giovedì 20 l'incontro con gli scolari e gli studenti di Marostica capoluogo e la sera la [leggi tutto]



CON LA DOMENICA DELLE PALME INIZIANO I RITI DELLA SETTIMANA SANTA

I 12 apostoli sono stati impersonati dai fanciulli del catechismo.
10-04-17

Con la Messa delle Palme, presieduta dal Parroco, P. Vincenzo,  sono iniziati, nella nostra parrocchia, i riti della Settimana Santa. Alle 18,30, di domenica 9 aprile, subito dopo la benedizione delle palme, c’è stata la processione e la S. Messa nella Chiesa Madre di Alì. Gli apostoli che hanno partecipato alla celebrazione sono stati interpretati da 12 bambini del catechismo: Simone e Daniele Caso, Giuseppe e Fortunato Fiumara, Giuseppe D’Urso, Giuseppe Schirò, Nunzio e Samuele Ferrante, Gioele Luna, Alessandro Grioli, Nicolò Raneri e Salvatore Scuderi.

I riti proseguiranno Giovedì Santo con la Messa in “Coena Domini”, quando il celebrante laverà i piedi ai 12 “piccoli” apostoli (per quell’occasione P. Vincenzo ha richiesto [leggi tutto]



CON LA REALIZZAZIONE DELLA STATUA DI S. AGATA IN ARGENTINA, GLI ALIESI DIFFUSORI DELLA DEVOZIONE ALLA MARTIRE CATANESE

L’Articolo di Catalina D’Angelo Triolo pubblicato nei giorni scorsi su Agathae sub alis… (www.santagataali.it) è stato ripreso da una testata giornalistica on-line di Catania.
09-04-17

La testimonianza di Catalina D’Angelo Triolo pubblicata in occasione del 50° anniversario dalla realizzazione della statua di S. Agata dalla comunità aliese presente in Argentina, per continuare la devozione alla Patrona che avevano lasciato al paese d’origine assieme agli affetti familiari e per rimarcare il senso di appartenenza ad un territorio, anche se incapace di garantire loro un futuro, ha raggiunto una platea di lettori certamente più ampia. L’articolo, infatti, è stato ripreso anche da “Cronaca Oggi Quotidiano”, testata giornalistica quotidiana e telematica di Catania e si è diffuso, nel territorio etneo, anche grazie alle numerose condivisioni effettuate da diversi gruppi agatini presenti su facebook. A pubblicarlo è stato il [leggi tutto]



AD ALI’ TERME LA VIA CRUCIS VIVENTE HA PERMESSO DI PREGARE E MEDITARE ARRICCHENDO IL CUORE E L’ANIMA

Dopo tanti anni, nel centro termale, alcuni parrocchiani hanno “interpretato” la Passione e Morte di Nostro Signore. La figura di Gesù è stata impersonata magistralmente da Emanuele Basile. L’organizzazione dell’evento è stata affidata al bravissimo Giacomo Pantò.
08-04-17

…E dopo tanti anni, ritorna ad Alì Terme la sacra rappresentazione della Via Crucis vivente. Rinasce così, per caso, quando il nostro Parroco, Padre Vincenzo D’Arrigo, decide di “movimentare” un po’ l’usuale via crucis notturna, che ormai da un po’ di anni si svolge sul lungomare, nella settimana precedente a quella Santa. Giacomo Pantò accoglie subito l’invito del Parroco che gli affida l’organizzazione dell’evento. Il tempo è poco, ma Giacomo si mette subito all’opera, trova gli attori, sceglie e arrangia i testi, procura, con la collaborazione di Padre Vincenzo, il materiale occorrente e i costumi. Un unico incontro per assegnare le parti e spiegare ai partecipanti cosa fare e poi via, in diretta per una serata, quella [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47



twitter logo

"Il futuro delle nostre società richiede da parte di tutti, specialmente delle istituzioni, un’attenzione concreta alla vita."

Tweetato il 26 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.