Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Giovedi 24 · B.V. Maria Ausiliatrice; S. Vincenzo di Lerins

Beati i poveri in spirito, perche' di essi e' il regno dei cieli.

Gc 5,1-6; Sal 48; Mc 9,41-50.

Ad Ali' Terme, ore 18,00 S. Messa (cortile Istituto Maria Ausiliatrice e processione).


Venerdi 25 · 7.a di Tempo Ordinario - S. Beda; S. Gregorio VII ; S. Maria M. de' Pazzi

Misericordioso e pietoso e' il Signore.

Gc 5,9-12; Sal 102; Mc 10,1-12.

S. Messa ore 18,30 Chiesa Madre.


Sabato 26 · 7.a di Tempo Ordinario - S. Filippo Neri ; S. Lamberto di Vence

La mia preghiera stia davanti a te come incenso.

Gc 5,13-20; Sal 140; Mc 10,13-16.

Ore 9,00 S. Messa in Chiesa Madre.


Domenica 27 · SS. TRINITA' - S. Agostino di Canterbury

Beato il popolo scelto dal Signore.

Dt 4,32-34.39-40; Sal 32; Rm 8,14-17; Mt 28, 16-29.

Ore 11, S. Messa - faranno la loro Prima Comunione: D'Urso Michela - Fiumara Giuseppe,
Repici Silvia e Smeralda Ludovica.

Ore 19,00 S. Messa.


Lunedi 28 · 8.a di Tempo Ordinario – S. Germano; S. Ubaldesca; S. Lodovico Pavoni

Il Signore si ricorda sempre della sua alleanza.

1Pt 1,3-9; Sal 110; Mc 10,17-27.


Martedi 29


Mercoledi 30


LITURGIA

S. Filippo Siriaco (d’Agira) antico Patrono di Alì

Il 12 maggio sono numerose le processioni e le manifestazioni devozionali celebrate nella Sicilia centro-occidentale in suo onore.
08-05-18

Filippo, stando a quanto scritto dal monaco Eusebio, che si dice suo compagno di viaggio, nacque in Tracia, regione sud-orientale della penisola balcanica allora provincia romana, ai tempi di Arcadio imperatore romano d’Oriente (395-408).
Fu istruito nelle discipline ecclesiastiche e anche nella lingua siriaca, a 21 anni ricevette il diaconato e poi arrivò in Italia insieme al suddetto monaco Eusebio, che a Roma gli fece da interprete. Dopo essere stato ordinato sacerdote, ebbe l’incarico di evangelizzare la Sicilia centro-occidentale, dove gli abitanti, terrorizzati dall’attività eruttiva dell’Etna, continuavano a vedere nel vulcano una manifestazione del demonio. Nell’isola, si stabilì  ad Agira, oggi [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

OGGI I FUNERALI DELLA COPPIA DI S. STEFANO BRIGA PRECIPITATA CON LA JEEP DA UN BURRONE

Il marito avrebbe compiuto proprio oggi 50 anni. Erano i suoceri del giovane aliese Antonio Caso.
04-10-16

Saranno celebrati oggi alle ore 16,00 nella Chiesa S. Giovanni Battista a S. Stefano Briga, i funerali di Francesco Lisa e Santina Ciulla, suoceri del giovane aliese Antonio Caso, rimasti coinvolti in un grave incidente nella zona alta di contrada Lupo del villaggio messinese.

I due malcapitati domenica sera stavano facendo rientro dalle attività quotidiane che li vedevano impegnati nelle proprie campagne, ma a casa non sono mai rientrati ed i familiari, in tarda serata, hanno lanciato l’allarme. La ricerca è proseguita per tutta la notte, ma solo alle prime ore di ieri, grazie all’intervento di un elicottero, in fondo ad un burrone è stata ritrovata la jeep sulla quale viaggiavano e i corpi privi di vita dei due allevatori. Forse non si sono accorti di un dislivello determinato da [leggi tutto]



I PADRI SERAFINO, “SANTI” ALIESI, ESEMPIO DEL PASSATO PER COSTRUIRE IL FUTURO. (VIDEO)

Padre Scarvaglieri auspica un amore particolare degli aliesi per il paese di Alì, perché dalla sua storia e dalle vicende degli illustri abitanti del passato ne possa derivare una crescita spirituale, intellettuale e sociale.
02-10-16

Cliccando sulla foto si potrà visualizzare la Conferenza del 25/09/2016.

Ha suscitato molto interesse la conferenza organizzata nei giorni scorsi dalla parrocchia S. Agata di Alì e tenuta nella capiente sacrestia della Chiesa Madre, in occasione del 248° anniversario della morte di Padre Serafino junior. All’incontro ha partecipato Padre Giuseppe Scarvaglieri, Cappuccino e studioso, tra l’altro, delle figure di numerosi Padri Cappuccini che, nella nostra isola, si sono distinti per l’attività svolta e la santità di vita, tra questi anche i nostri Padri Serafino, il vecchio ed il giovane.

Padre Vincenzo [leggi tutto]



FESTA GRANDE 2016 – LA RACCOLTA FATTA DAI CILIARI DELLE RAGAZZE SARA’ UTILIZZATA PER IL RESTAURO DELL’ORGANO DELLA CHIESA MADRE DI ALI’

Questo strumento risale al Settecento ed è tra i più grandi della riviera. Dopo l’intervento potrà essere utilizzato al massimo delle sue potenzialità.
01-10-16

Conclusasi ormai da più di un mese la “Festa Grande”, spentisi i riflettori su questa grande manifestazione religiosa, storica e culturale della nostra Parrocchia, bisogna ora vederne germogliare i frutti.
E uno dei frutti, al termine di questi eventi, è spendere le somme raccolte dai Ciliari di ambedue i “Cilii”, per la realizzazione di un qualcosa che venga ad impreziosire la nostra Chiesa Madre.
Per questa edizione della Festa, i Ciliari delle Ragazze, hanno deciso di utilizzare il ricavato delle raccolte per il restauro del grande organo.

Questo strumento, tra i più grandi della riviera jonica, ha origini antiche, senza dubbio settecentesche; la sua posizione originaria era su apposita alta cantoria,  tra due colonne, al centro della Chiesa, sul [leggi tutto]



IL PASSATO, CHIAVE DEL FUTURO. AD ALI’ LA CONFERENZA SUI DUE PADRI SERAFINO.

Padre Giuseppe Scarvaglieri, in occasione del 248° anniversario della morte di Padre Serafino Junior, parlerà della figura e della “santità” dei due Cappuccini aliesi, “giganti” della storia locale.
21-09-16

Comincio questo mio breve scritto con degli aforismi, che “rubo” a scrittori famosi.

“Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente”. (Indro Montanelli).

“Un popolo senza memoria è popolo senza futuro”. (Luis Sepulveda, scrittore cileno).

Qualche giorno fa, su una maglietta, o come oggi viene chiamata, una T-shirt, indossata da un giovane parrocchiano, ho trovato scritta questa frase: vedo più lontano perché cammino sulle spalle di giganti.

Se chiedessi al giovane di chi sia la frase, penso che mi riceverei una risposta negativa.

La frase è di un uomo ormai lontanissimo nel tempo: Bernardo di Chartres, filosofo francese del XII secolo.

La frase originaria, in latino suona [leggi tutto]



ANCHE IL CILIO DELLE RAGAZZE E’ USCITO DI SCENA. I CILIARI DESTINANO IL RICAVATO PER IL RESTAURO DELL’ORGANO DELLA MATRICE

Per i Ciliari è stato un ulteriore momento di condivisione. Ritirata anche l’autovettura sorteggiata durante festa.
20-09-16

Anche il cilio delle Ragazze è stato spostato dalla Chiesa Madre e riposto allo Spirito Santo, così come avvenuto ieri per quello del Pane. Oggi pomeriggio i Ciliari si sono ritrovati per rimuovere i tessuti e i merletti che ricoprivano la macchinetta sulla quale le due bambine hanno rappresentato S. Agata e S. Caterina. Dopo che le donne si sono dedicate a questa operazione, gli uomini a
spalla hanno trasportato la struttura fino alla chiesa dello Spirito Santo. Usciti dalla porta grande si sono diretti a sinistra, seguendo lo stesso tragitto percorso un mese fa. In questa “processione”, però, mancava il clima festoso che aleggiava in paese nei mesi scorsi: del resto il giorno dopo di ogni festa è sempre malinconico. Comunque si è voluto immortalare anche questo momento con [leggi tutto]



SMONTATO IL CILIO DEL PANE. MARTEDI TOCCA A QUELLO DELLE RAGAZZE.

Le due vare saranno custodite per i prossimi dieci anni nella Chiesa dello Spirito Santo.
19-09-16

Il cilio del Pane è stato disfatto in poco tempo, contrariamente al periodo necessario per l’allestimento. E’ stato questo il commento unanime dei Ciliari che, lunedi 19 settembre, si sono ritrovati in Chiesa Madre per rimuovere le forme di pane esposte sul cilio, non solo durante i tre giorni di festa, ma per un intero mese, considerato che, dal rientro della processione, la struttura così ornata è rimasta ancora in esposizione nella navata di sinistra del Duomo. Qui, in questo periodo, in tanti si sono avvicinati per fare ancora qualche foto o per ammirarne, con più calma, i bei lavori realizzati e la loro disposizione. Lungo la stessa navata sono stati collocati anche i pannelli con le foto ed alcune informazioni delle passate edizioni della festa.

I [leggi tutto]



L’ARCIVESCOVO PAWŁOWSKI: «SANT’AGATA NELLA SUA BREVE VITA HA SAPUTO TROVARE LA PORTA STRETTA DI CUI PARLA IL VANGELO».

S.E. Mons. Jan Romeo Pawłowski, Nunzio Apostolico e Delegato per le Rappresentanze Pontificie ha celebrato il Pontificale mattutino dell’ultimo giorno della Festa Grande.
18-09-16

Pubblichiamo un sunto dell’omelia che lo scorso 21 agosto, ultimo giorno della “festa grande”, Mons. Jan Romeo Pawłowski, ha tenuto durante la solenne celebrazione eucaristica. In fondo alla pagina è stato inserito un link tramite il quale sarà possibile visualizzare l’omelia nella forma integrale.

Traggo occasione ancora una volta per ringraziare il Delegato Apostolico, per la sua cordialità e benevolenza verso la nostra comunità parrocchiale. L’abbiamo sentito uno di noi, uno che ben conosce la devozione che gli Aliesi nutrono verso la Santa Martire Catanese. Grazie Eccellenza, La aspettiamo ancora e non soltanto per eventuali altre celebrazioni, ma anche per farLe conoscere un po’ la nostra bella [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60



twitter logo

"Oggi ci uniamo in preghiera ai fratelli cattolici in Cina, nella ricorrenza della Beata Vergine Maria “Aiuto dei Cristiani” di Sheshan."

Tweetato il 24 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.