Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Luglio

Mercoledi 18 · S. Federico; S. Materno; S. Arnolfo

Il Signore non respinge il suo popolo.

Is 10,5-7.13-16; Sal 93; Mt 11,25-27.


Giovedi 19 · S. Epafra; S. Macrina; S. Simmaco

Il Signore dal cielo ha guardato la terra.

Is 26,7-9.12.16-19; Sal 101; Mt 11,28-30.

S. Messa ore 18,30.


Venerdi 20 · S. Aurelio; S. Apollinare; S. Elia

Tu, Signore, hai preservata la mia vita dalla fossa della distrazione.

Is 38,1-6.21-22.7-8; Cant. Is 38,10-12.16; Mt 12,1-8.


Sabato 21 · II di S. Maria - S. Lorenzo da Brindisi; S. Prassede; S. Alberico

Non dimenticare i poveri, Signore!

Mi 2,1-5; Sal 9; Mt 12,14-21.

S. Messa ore 07,00 Chiesa di S. Maria.


Domenica 22 · 16.a di Tempo Ordinario - s. Maria Maddalena

Il Signore e' il mio pastore: non manco di nulla.

Ger 23,1-6; Sal 22; Ef 2,13-18; Mc 6,30-34.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 23 · S. Brigida patr. Europa; S. Giovanni Cassiano

Benediro' il Signore in ogni tempo.

Gal 2,19-20; Sal 33; Gv 15,1-8.


Martedi 24 · VI di S. Agata - S. Charbel Makhluf; s. Cristina di Bolsena; S. Eufrasia

Mostraci, Signore, la tua misericordia.

Mi 7,14-15.18-20; Sal 84; Mt 12,46-50.

S. Messa ore 19,00.


LITURGIA

I SANTI PIETRO E PAOLO

Solennità antichissima
28-06-18


La solennità dei Santi Pietro e Paolo è antichissima: è stata inserita nel Santorale romano molto prima di quella di Natale. Nei secolo IV si celebravano già tre messe: una in san Pietro in Vaticano, l’altra in san Paolo fuori le mura, la terza alle catacombe di san Sebastiano dove furono probabilmente nascosti per un certo tempo, all’epoca delle invasioni, i corpi dei due apostoli.

San Pietro

Simone era un pescatore di Betsaida (Lc 5,3; Gv 1,44), che si era più tardi stabilito a Cafarnao (Mc 1,2 1.29). Il fratello Andrea lo introduce al seguito di Gesù (Gv 1,42); ma probabilmente Simone era stato [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

LA MORTE IMPROVVISA DI GIOVANNA CALMO HA LASCIATO INCREDULI QUANTI L’HANNO AMATA. TANTE LE TESTIMONIANZE DI AFFETTO.

Nel primo pomeriggio di giovedi la salma farà ritorno nella sua abitazione in via Maestro Guglielmo. Il funerale sarà celebrato venerdi nella chiesa S. Rocco ad Alì Terme.
12-10-16

Una morte improvvisa quella di Giovanna Calmo che ha scosso tutta la comunità di Alì Terme dove era molto conosciuta e benvoluta e dove partecipava con fervore alle attività parrocchiali. Molto amata anche nei centri vicini, anche perché da anni insegnava presso l’Istituto superiore di Furci Siculo. Proprio con i giovani aveva un rapporto molto bello, improntato sull’amicizia e la reciproca stima. Erano tanti i momenti di condivisione con i suoi alunni che consentivano un reciproco scambio di sentimenti, conoscenze ed emozioni.

Molti giovani in queste ore hanno voluto lasciare tantissimi messaggi sulla sua pagina facebook che testimoniano perfettamente il vuoto lasciato e il grande affetto: “Cara prof. protegga tutti noi suoi alunni da [leggi tutto]



CATALINA D’ANGELO TRIOLO TORNATA IN ARGENTINA RICORDA I MOMENTI TRASCORSI AD ALI’ E LE EMOZIONI PER AVER “VISSUTO” LA FESTA GRANDE: «PORTERO’ SEMPRE DENTRO DI ME LA MANO PROTETTIVA DI S. AGATA»

L’aliese argentina aveva assistito anche alla Festa Grande di dieci anni fa, ma quest’anno ha potuto partecipare intensamente alle varie operazioni preparatorie ed ai tre giorni di festa.
10-10-16

Ciao a tutti, io già mi trovo a Buenos Aires, in Argentina, da dove vi scrivo.

Da questo Paese così lontano, continuo a pensare ai meravigliosi giorni vissuti intensamente ad Alì assieme ai miei zii, ai miei cugini e agli amici tutti e alla fortuna di aver potuto partecipare alla “Festa Ranni 2016” ed a quella di Santa Maria del Bosco.

Per me sono state settimane meravigliose. Non pensavo che all’età di 60 anni avrei potuto realizzare il sogno di rivedere i luoghi di cui mi hanno sempre parlato i miei genitori e di rivivere questa grande manifestazione di fede di cui mi hanno raccontato sin da quando ero bambina, tanti…tanti anni fa. E’ stato fantastico partecipare alle camminate a Itala, Ali Terme, Ariella, Ali (quando si è svolto il viaggio [leggi tutto]



OGGI I FUNERALI DELLA COPPIA DI S. STEFANO BRIGA PRECIPITATA CON LA JEEP DA UN BURRONE

Il marito avrebbe compiuto proprio oggi 50 anni. Erano i suoceri del giovane aliese Antonio Caso.
04-10-16

Saranno celebrati oggi alle ore 16,00 nella Chiesa S. Giovanni Battista a S. Stefano Briga, i funerali di Francesco Lisa e Santina Ciulla, suoceri del giovane aliese Antonio Caso, rimasti coinvolti in un grave incidente nella zona alta di contrada Lupo del villaggio messinese.

I due malcapitati domenica sera stavano facendo rientro dalle attività quotidiane che li vedevano impegnati nelle proprie campagne, ma a casa non sono mai rientrati ed i familiari, in tarda serata, hanno lanciato l’allarme. La ricerca è proseguita per tutta la notte, ma solo alle prime ore di ieri, grazie all’intervento di un elicottero, in fondo ad un burrone è stata ritrovata la jeep sulla quale viaggiavano e i corpi privi di vita dei due allevatori. Forse non si sono accorti di un dislivello determinato da [leggi tutto]



I PADRI SERAFINO, “SANTI” ALIESI, ESEMPIO DEL PASSATO PER COSTRUIRE IL FUTURO. (VIDEO)

Padre Scarvaglieri auspica un amore particolare degli aliesi per il paese di Alì, perché dalla sua storia e dalle vicende degli illustri abitanti del passato ne possa derivare una crescita spirituale, intellettuale e sociale.
02-10-16

Cliccando sulla foto si potrà visualizzare la Conferenza del 25/09/2016.

Ha suscitato molto interesse la conferenza organizzata nei giorni scorsi dalla parrocchia S. Agata di Alì e tenuta nella capiente sacrestia della Chiesa Madre, in occasione del 248° anniversario della morte di Padre Serafino junior. All’incontro ha partecipato Padre Giuseppe Scarvaglieri, Cappuccino e studioso, tra l’altro, delle figure di numerosi Padri Cappuccini che, nella nostra isola, si sono distinti per l’attività svolta e la santità di vita, tra questi anche i nostri Padri Serafino, il vecchio ed il giovane.

Padre Vincenzo [leggi tutto]



FESTA GRANDE 2016 – LA RACCOLTA FATTA DAI CILIARI DELLE RAGAZZE SARA’ UTILIZZATA PER IL RESTAURO DELL’ORGANO DELLA CHIESA MADRE DI ALI’

Questo strumento risale al Settecento ed è tra i più grandi della riviera. Dopo l’intervento potrà essere utilizzato al massimo delle sue potenzialità.
01-10-16

Conclusasi ormai da più di un mese la “Festa Grande”, spentisi i riflettori su questa grande manifestazione religiosa, storica e culturale della nostra Parrocchia, bisogna ora vederne germogliare i frutti.
E uno dei frutti, al termine di questi eventi, è spendere le somme raccolte dai Ciliari di ambedue i “Cilii”, per la realizzazione di un qualcosa che venga ad impreziosire la nostra Chiesa Madre.
Per questa edizione della Festa, i Ciliari delle Ragazze, hanno deciso di utilizzare il ricavato delle raccolte per il restauro del grande organo.

Questo strumento, tra i più grandi della riviera jonica, ha origini antiche, senza dubbio settecentesche; la sua posizione originaria era su apposita alta cantoria,  tra due colonne, al centro della Chiesa, sul [leggi tutto]



IL PASSATO, CHIAVE DEL FUTURO. AD ALI’ LA CONFERENZA SUI DUE PADRI SERAFINO.

Padre Giuseppe Scarvaglieri, in occasione del 248° anniversario della morte di Padre Serafino Junior, parlerà della figura e della “santità” dei due Cappuccini aliesi, “giganti” della storia locale.
21-09-16

Comincio questo mio breve scritto con degli aforismi, che “rubo” a scrittori famosi.

“Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente”. (Indro Montanelli).

“Un popolo senza memoria è popolo senza futuro”. (Luis Sepulveda, scrittore cileno).

Qualche giorno fa, su una maglietta, o come oggi viene chiamata, una T-shirt, indossata da un giovane parrocchiano, ho trovato scritta questa frase: vedo più lontano perché cammino sulle spalle di giganti.

Se chiedessi al giovane di chi sia la frase, penso che mi riceverei una risposta negativa.

La frase è di un uomo ormai lontanissimo nel tempo: Bernardo di Chartres, filosofo francese del XII secolo.

La frase originaria, in latino suona [leggi tutto]



ANCHE IL CILIO DELLE RAGAZZE E’ USCITO DI SCENA. I CILIARI DESTINANO IL RICAVATO PER IL RESTAURO DELL’ORGANO DELLA MATRICE

Per i Ciliari è stato un ulteriore momento di condivisione. Ritirata anche l’autovettura sorteggiata durante festa.
20-09-16

Anche il cilio delle Ragazze è stato spostato dalla Chiesa Madre e riposto allo Spirito Santo, così come avvenuto ieri per quello del Pane. Oggi pomeriggio i Ciliari si sono ritrovati per rimuovere i tessuti e i merletti che ricoprivano la macchinetta sulla quale le due bambine hanno rappresentato S. Agata e S. Caterina. Dopo che le donne si sono dedicate a questa operazione, gli uomini a
spalla hanno trasportato la struttura fino alla chiesa dello Spirito Santo. Usciti dalla porta grande si sono diretti a sinistra, seguendo lo stesso tragitto percorso un mese fa. In questa “processione”, però, mancava il clima festoso che aleggiava in paese nei mesi scorsi: del resto il giorno dopo di ogni festa è sempre malinconico. Comunque si è voluto immortalare anche questo momento con [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61



twitter logo

"Gesù ci invita a costruire insieme la civiltà dell’amore nelle situazioni che ci capita di vivere ogni giorno."

Tweetato il 18 Luglio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.