Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Sabato 27 · 6.a di Pasqua - S. Agostino di Canterbury

Dio e' re di tutta la terra.

Liturgia: At 18,23-28; Sal 46; Gv 16,23b-28.


Domenica 28 · ASCENSIONE DEL SIGNORE - S. Emilio martire, S. Ercole, Priamo

Ascende il Signore tra canti di gloria.

Liturgia: At 1,1-11; Sal 46; Ef 1,17-23; Mt 28,16-20.

Ore 17,30 Catechesi.
Ore 19,00 S. Messa.


Lunedi 29 · 7.a di Pasqua - S. Massimino vescovo, Massimo

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 19,1-8; Sal 67; Gv 16,29-33.


Martedi 30 · 7.a di Pasqua - S. Felice I papa, S. Ferdinando

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 20,17-27; Sal 67; Gv 17,1-11a.

Ore 18,30 S. Messa in Chiesa Madre.


Mercoledi 31 · 7.a di Pasqua - VISITAZIONE B.V. MARIA

Grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Liturgia: Sof 3,14-18 opp. Rm 12,9-16b; Cant. Is 12,2-6; Lc 1,39-56.


Giugno

Giovedi 1 · 7.a di Pasqua - S. Giustino

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Liturgia: At 22,30; 23,6-11; Sal 15; Gv 17,20-26.

Ore 18,30 S. Messa conclusiva del mese mariano con fiaccolata - Chiesa Madre.


Venerdi 2 · 7.a di Pasqua - Ss. Marcellino e Pietro

Il Signore ha posto il suo trono nei cieli.

Liturgia: At 25,13-21; Sal 102; Gv 21,15-19.


LITURGIA

MAGGIO: MESE MARIANO

La recita del S. Rosario ci aiuta per penetrare nei misteri di Cristo e di Maria.
25-05-17

Maggio, il mese delle rose, è tradizionalmente dedicato alla Madonna, per questo viene anche definito “Mese Mariano”, molto caro alla pietà popolare.
La devozione a Maria è stato uno dei fili conduttori e caratteristici del pontificato di Giovanni Paolo II, che ha scelto come “motto” del suo ministero l’espressione “Totus tuus”. Il Papa ha desiderato profondamente che ogni credente possa servirsi di Maria per arrivare più speditamente a Cristo. Maria è infatti, come recita un antico inno, la stella del mare, colei che nella navigazione della fede ci aiuta a non perdere mai la bussola, e a virare sempre verso Cristo.
Nel mese mariano è vivamente consigliata la quotidiana [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

AVVICENDAMENTO DI PARROCI NELLA DIOCESI

Nel nostro Vicariato: Padre Salvatore Orlando arriva a Itala e, nella comunità furcese, Padre Giò Tavilla sarà sostituito da Padre Massimo Briguglio.
10-10-15

L’arcivescovo emerito di Messina mons. Calogero La Piana prima di rassegnare le sue dimissioni, ha provveduto alla ridistribuzione di alcuni  sacerdoti in tutta l’arcidiocesi in base all'età e alle aree geografiche.

Per quanto riguarda il nostro vicariato di Roccalumera “S. Maria della Catena”, che comprende tutte le parrocchie che vanno da Scaletta Zanclea a Furci Siculo, gli avvicendamenti fatti dal presule sono soltanto due. Il primo è quello di Mons. Giò Tavilla (nella foto con l’Arcivescovo La Piana), il quale, dopo cinque anni di servizio a Furci, torna a Messina dove sarà parroco della Chiesa S. Caterina finora retta da mons. Mario Di Pietro. Mons. Tavilla, infatti, si era insediato ufficialmente nelle due [leggi tutto]



MONS. CALOGERO LA PIANA SALUTA LA DIOCESI MESSINESE

Nel corso dell’ultima Celebrazione Eucaristica, in un Cattedrale gremita, il Presule ha rivolto l’ultima commossa omelia alla città.
04-10-15

“Mi è rimasto solo questo povero cuore e voi me lo avete rubato”. Con queste parole, prendendo spunto da una frase di San Giovanni Bosco, Monsignor Calogero La Piana, ha concluso la sua omelia nel corso della quale ha rivolto l’ultimo saluto alla città di Messina. La cerimonia di commiato si è svolta giovedì scorso nella Basilica Cattedrale S. Maria Assunta, dove l’ormai Vescovo emerito ha presieduto il solenne Pontificale alla presenza di tutto il clero dell’Arcidiocesi di Messina Lipari S. Lucia del Mela, dei religiosi e religiose, dei rappresentati delle parrocchie, movimenti e associazioni e di un nutrito numero di fedeli che hanno riempito il Duomo, fino all’inverosimile.

Monsignor La Piana, visibilmente commosso, [leggi tutto]



ALI’ AL BUIO

Da giovedi un guasto ha lasciato al buio le vie di tutto il paese. Continua il movimento franoso lungo la Provinciale nella curva sotto l’ex mattatoio.
02-10-15

Pubblica illuminazione in tilt a causa di un guasto verificatosi in una cabina elettrica, probabilmente provocato dalle abbondanti piogge di queste ultime ore. Così, da giovedi 1° ottobre, con il calar della sera, le strade di Alì sono rimaste al buio. Gli aliesi, dunque, si sono dovuti munire di torcia, non potendo confidare neppure nell’aiuto della luna, poiché nascosta dalle nuvole.
Nella tarda serata di venerdi è stato particolarmente inquietante sentire lo scorrere dell'acqua piovana lungo le nostre vie, senza poter vedere le reali dimensioni del fenomeno e senza potersi rendere conto di eventuali pericoli incombenti.
Il sindaco, Pietro Fiumara, si è scusato per il disagio e ha assicurato di stare provvedendo per il rapido [leggi tutto]



L’AMIANTO CONTAMINANDO L’AMBIENTE DIVENTA LETALE PER L’UOMO

L’immissione di particelle di amianto nell’ambiente è causa di una forma grave di cancro. Il Comune di Alì ha avviato la mappatura del territorio.
30-09-15

Entro il 3 ottobre prossimo bisogna provvedere a presentare al Comune di Alì la presenza di amianto tramite una scheda di auto notifica. Sono tenuti ad effettuare tale comunicazione tutti i soggetti pubblici e privati proprietari di siti, edifici, impianti, mezzi di trasporto, manufatti e materiali con presenza di amianto.

Tali schede, una volta raccolte, saranno inoltrate al Dipartimento di Protezione Civile dell’ASL e all’ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente). Tale agenzia, in particolare, svolge la sua attività “per la tutela, il controllo, il recupero dell’ambiente e per la prevenzione della salute collettiva”. Per cui il suo scopo primario è quello di integrare delle risorse per consentire l’individuazione e la rimozione di tutti [leggi tutto]



AD ALI’ TERME SARA’ INAUGURATA LA PALESTRA “PIERSANTI MATTARELLA”

Costruita in tempo record, accanto alla scuola media, con una struttura realizzata con archi in legno ricoperti da una tenda.
27-09-15

Sarà inaugurato lunedi 28 settembre alle ore 11, il Campo Polisportivo Coperto, realizzato con un finanziamento di oltre 500 mila euro, erogato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del piano Azione Giovani “sicurezza e legalità”, iniziativa “Io gioco legale”.

L’impianto, costruito con una tendostruttura ad archi di legno lamellare,  pur trovandosi annesso alla scuola media “Stefano D’Arrigo”, in contrada S. Lucia, sarà gestito dal comune e potrà essere utilizzato, in orari extrascolastici, anche da associazioni sportive presenti nella cittadina. Rappresenta, inoltre, un importante strumento per favorire attività, tali da agevolare l'aggregazione sociale, anche con riunioni e incontri [leggi tutto]



L’ARCIVESCOVO CALOGERO LA PIANA SI E’ DIMESSO

Era stato eletto Arcivescovo Metropolita di Messina Lipari S. Lucia del Mela e Archimandrita del SS. Salvatore il 18 novembre 2006. Mons. Antonino Raspanti, Vescovo di Acireale, nominato Amministratore Apostolico.
24-09-15

L’Arcivescovo di Messina Lipari S. Lucia del Mela lascerà la diocesi. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno ed è stata comunicata pochi minuti fa a tutto il clero della chiesa messinese.

Mons. Calogero La Piana ha, infatti, presentato le proprie dimissioni a Papa Francesco per motivi di salute. Il Sommo Pontefice le ha accettate ed oggi è arrivato l’annuncio ufficiale sia a Messina che a Roma. Il sito Vaticano così comunica la notizia: “Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela (Italia), presentata da S.E. Mons. Calogero La Piana, S.D.B., in conformità al can. 401 § 2 del Codice di Diritto Canonico”.

A [leggi tutto]



I GIORNALISTI SOSTENGONO PADRE VINCENZO NELLA LOTTA CONTRO L’ABBANDONO DEL TERRITORIO

Sul sito dell’Agenzia S.I.R. si torna a parlare delle dichiarazioni del Parroco di Alì, Alì Terme e Scaletta che ha denunciato le gravi difficoltà dei comuni della zona jonica per la chiusura di Capo Alì, esempio eclatante di una più ampia responsabilità delle istituzioni per l’abbandono del territorio.
21-09-15

Ancora una volta le dichiarazioni di Padre Vincenzo D’Arrigo, Parroco-Legale Rappresentante anche della Parrocchia di Scaletta, hanno fatto breccia. Partecipando al convegno di sabato scorso, organizzato dalla Federazione Italiana Settimanali Cattolici in collaborazione con l’Unione Cattolica Stampa Italiana e “La Scintilla”, nell’ambito del XXIV Seminario di aggiornamento professionale per operatori delle testate cattoliche e aperto a tutti i giornalisti iscritti all’ordine, aveva alzato il dito contro la classe politica locale, rea di aver abbandonato tutta la zona jonica al proprio destino. Il riferimento, piuttosto evidente, era alla chiusura di Capo Alì, evento sin troppo “tollerato” che si verifica tutti gli anni già alle prime acque della [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47



twitter logo

"Il futuro delle nostre società richiede da parte di tutti, specialmente delle istituzioni, un’attenzione concreta alla vita."

Tweetato il 26 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.