Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Novembre

Martedi 21 · Presentazione della B.V. Maria

Il Signore mi sostiene.

Liturgia: 2Mac 6,18-31; Sal 3; Lc 19,1-10.

S. Messa ore 17,00.


Mercoledi 22 · S. Cecilia

Ci sazieremo, Signore, contemplando il tuo volto.

Liturgia: 2Mac 7,1.20-31; Sal 16; Lc 19,11-28.


Giovedi 23 · S. Clemente I ; S. Colombano

A chi cammina per la retta via mostrerò la salvezza di Dio.

Liturgia: 1Mac 2,15-29; Sal 49; Lc 19,41-44.

S. Messa ore 17,00.


Venerdi 24 · Ss. Andrea Dung-Lac e compagni

Lodiamo il tuo nome glorioso, Signore.

Liturgia: 1Mac 4,36-37.52-59; Cant. 1Cron 29,10-12; Lc 19,45-48.


Sabato 25 · S. Caterina d'Alessandria (Compatrona di Ali')

Esultero', Signore, per la tua salvezza.

Liturgia: 1Mac 6,1-13; Sal 9; Lc 20,27-40.

S. Messa ore 9,00.


Domenica 26 · CRISTO RE DELL'UNIVERSO

Il Signore e' il mio pastore: non manco di nulla.

Liturgia: Ez 34,11-12.15-17; Sal 22; 1Cor 15,20-26.28; Mt 25,31-46.

Ore 16,00 Catechesi e attività di oratorio.

Ore 17,30 S. Messa, atto di consacrazione al Sacro cuore e benedizione Eucaristica.


Lunedi 27


LITURGIA

11 novembre: S. Martino di Tours

09-11-17


Quattromila chiese dedicate a lui in Francia, e il suo nome dato a migliaia di paesi e villaggi; come anche in Italia, in altre parti d’Europa e nelle Americhe: Martino il supernazionale. Nasce in Pannonia (che si chiamerà poi Ungheria) da famiglia pagana, e viene istruito sulla dottrina cristiana quando è ancora ragazzo, senza però il battesimo. Figlio di un ufficiale dell’esercito romano, si arruola a sua volta, giovanissimo, nella cavalleria imperiale, prestando poi servizio in Gallia. E’ in quest’epoca che può collocarsi l’episodio famosissimo di Martino a cavallo, che con la spada taglia in due il suo mantello militare, per difendere un mendicante dal freddo.
Lasciato l’esercito nel 356, raggiunge [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PELLEGRINAGGIO A SANTA EUSTOCHIA

E’ stato offerto l’olio per la lampada che arderà tutto l’anno dinnanzi alle spoglie della Santa.
21-01-16

Martedi 19 gennaio le comunità parrocchiali di S. Agata in Alì e di San Rocco in Alì Terme, assieme a tutte le altre del Vicariato di Roccalumera, si sono recate in pellegrinaggio alla Chiesa di Montevergine in Messina per rendere omaggio, nella vigilia della festa liturgica, alla Santa messinese Eustochia Smeralda Calafato, fondatrice del monastero delle Clarisse di Messina.

In pullman il gruppo guidato dal Parroco Padre Vincenzo D’Arrigo è giunto nel pomeriggio a Montevergine, dove è stato accolto dal cappellano di Montevergine Mons. Pietro Aliquò, il quale, con immagini video ha illustrato la vita di Santa Eustochia, vita di consacrazione totale a Dio e di grande carità verso le consorelle e il prossimo.

Successivamente Padre Vincenzo coadiuvato [leggi tutto]



E NEVE FU!

La si attendeva nel periodo Natalizio, ma è arrivata comunque.
18-01-16

Come promesso dalle previsioni, ecco la neve! Certo non si è trattato dell’abbondante nevicata verificatasi lo scorso anno, ma lo stesso un manto bianco ha coperto Alì, così come altri comuni collinari, anche a bassa quota.

Già da ieri il clima particolarmente gelido lasciava presagire un’imminente fioccata, in un primo momento ostacolata dal vento. In tarda serata, poi, il paese è stato coperto da un’abbondante grandinata, seguita da una leggera fioccata. Risultato: stamattina il paese si presentava imbiancato. Nella mattinata di oggi è ricominciata, a più riprese, la caduta di grandine. Rimane ora il pericolo ghiaccio che potrebbe divenire particolarmente pericoloso per il transito dei veicoli.

Le temperature rimarranno comunque basse, [leggi tutto]



TRENT'ANNI DOPO...

Lo scorso 6 gennaio il gruppo di bambini che frequenta l'oratorio parrocchiale ha eseguito in chiesa un recital natalizio.
10-01-16

Potrebbe sembrare quasi una edizione nuova del romanzo di Alexandre Dumas, “vent’anni dopo”. E invece si tratta del recital natalizio, che giorno 6 gennaio, solennità dell’Epifania, hanno realizzato i fanciulli e ragazzi della catechesi  e oratorio parrocchiale.

Trent’anni sono passati dalla prima realizzazione di questo spettacolo: quelli che sono stati gli “attori” di ieri, si sono oggi ritrovati registi, maestri di recitazione, di canto. Ma soprattutto si sono ritrovati mamme e papà, perché i fanciulli e ragazzi che hanno partecipato, altro non sono se non i figli degli “antichi” protagonisti. A chi ha interpretato Maria, Giuseppe, e altri personaggi del presepe, il parroco, ha mostrato una foto del 5 gennaio 1986, con [leggi tutto]



"NON PIU' SCHIAVI, MA FRATELLI"

E’ questo il tema scelto da Papa Francesco per la 48ª Giornata Mondiale della Pace, celebrata il 1° gennaio 2016. In sintesi questo è il pensiero del Papa, espresso nel messaggio.
31-12-15

Spesso si crede che la schiavitù sia un fatto del passato. Invece, questa piaga sociale è fortemente presente anche nel mondo attuale.
Il Messaggio per il 1° gennaio 2014 era dedicato alla fraternità: ‘Fraternità, fondamento e via per la pace’. L’essere tutti figli di Dio rende, infatti, gli esseri umani fratelli e sorelle con eguale dignità.
La schiavitù colpisce a morte tale fraternità universale e, quindi, la pace. La pace, infatti, c’è quando l’essere umano riconosce nell’altro un fratello che ha pari dignità. Nel mondo, molteplici sono gli abominevoli volti della schiavitù: il traffico di esseri umani, la tratta dei migranti e della prostituzione, il lavoro-schiavo, lo sfruttamento [leggi tutto]



IL SINDACO DI ALI’ REVOCA I SUOI ASSESSORI

La Giunta era in carica dal 2013. Solo Milena Grioli rimane al suo posto ma senza deleghe.
30-12-15

La notizia si sta divulgando a macchia d’olio ed è destinata a lasciare di stucco non solo gli abitanti del centro aliese, ma anche quelli dei paesi vicini. Il sindaco di Alì, Pietro Fiumara, ha dimesso gli assessori della sua Giunta, Rosario Raneri e Rosario Pantò ed ha revocato l’incarico di vice sindaco a Mario Schirò. In realtà i più informati ritengono che non si debba parlare di sorpresa, perché che le cose non andassero per il verso giusto, tra sindaco e assessori, era già noto da tempo. Certo il colpo di scena lo si attendeva dagli assessori, visto che ormai in diverse occasioni avevano preso le distanze dalle posizioni del sindaco. Molto probabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso sarà stata la mancata approvazione, lo scorso 16 [leggi tutto]



PREMIATO IL PRESEPE PIU’ BELLO DI ALI’

Nove le rappresentazioni della nascita di Gesù realizzate nei vari quartieri del paese. Si aggiudica il primo posto la via Spirito Santo.
28-12-15

Sono stati nove i presepi partecipanti al concorso organizzato dai volontari del Servizio Civile, nell'ambito del progetto attuato dal Comune di Alì. Veramente molto belli e meritevoli tutti di ricevere un premio. Ognuno si è distinto per l'originalità dell’ambientazione, per l’accuratezza dei particolari, per la ricercatezza dei pastori e per la semplicità dei materiali utilizzati. Tecniche differenti, dunque, impiegate nella realizzazione di queste rappresentazioni della Natività, sicuramente molto apprezzate, così come molto gradita è stata tutta la manifestazione, che ha inteso rivitalizzare un periodo gioioso, quale dovrebbe essere quello natalizio.

Ma si è trattato pur sempre di un concorso e, dunque, come tutti i concorsi che si [leggi tutto]



«GLORIA A DIO NEL PIU’ ALTO DEI CIELI…»

Messaggio per il Natale di Padre Vincenzo.
22-12-15

Dal Vangelo secondo Luca.
In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città.
Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta.
Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto nell’alloggio.
[leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56



twitter logo

"Lavoriamo insieme perché i bambini possano guardarci sorridendo e conservino uno sguardo limpido, pieno di gioia e… https://t.co/trrlC3DGtn"

Tweetato il 20 Novembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.