Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Sabato 27 · 6.a di Pasqua - S. Agostino di Canterbury

Dio e' re di tutta la terra.

Liturgia: At 18,23-28; Sal 46; Gv 16,23b-28.


Domenica 28 · ASCENSIONE DEL SIGNORE - S. Emilio martire, S. Ercole, Priamo

Ascende il Signore tra canti di gloria.

Liturgia: At 1,1-11; Sal 46; Ef 1,17-23; Mt 28,16-20.

Ore 17,30 Catechesi.
Ore 19,00 S. Messa.


Lunedi 29 · 7.a di Pasqua - S. Massimino vescovo, Massimo

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 19,1-8; Sal 67; Gv 16,29-33.


Martedi 30 · 7.a di Pasqua - S. Felice I papa, S. Ferdinando

Regni della terra, cantate a Dio.

Liturgia: At 20,17-27; Sal 67; Gv 17,1-11a.

Ore 18,30 S. Messa in Chiesa Madre.


Mercoledi 31 · 7.a di Pasqua - VISITAZIONE B.V. MARIA

Grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Liturgia: Sof 3,14-18 opp. Rm 12,9-16b; Cant. Is 12,2-6; Lc 1,39-56.


Giugno

Giovedi 1 · 7.a di Pasqua - S. Giustino

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

Liturgia: At 22,30; 23,6-11; Sal 15; Gv 17,20-26.

Ore 18,30 S. Messa conclusiva del mese mariano con fiaccolata - Chiesa Madre.


Venerdi 2 · 7.a di Pasqua - Ss. Marcellino e Pietro

Il Signore ha posto il suo trono nei cieli.

Liturgia: At 25,13-21; Sal 102; Gv 21,15-19.


LITURGIA

MAGGIO: MESE MARIANO

La recita del S. Rosario ci aiuta per penetrare nei misteri di Cristo e di Maria.
25-05-17

Maggio, il mese delle rose, è tradizionalmente dedicato alla Madonna, per questo viene anche definito “Mese Mariano”, molto caro alla pietà popolare.
La devozione a Maria è stato uno dei fili conduttori e caratteristici del pontificato di Giovanni Paolo II, che ha scelto come “motto” del suo ministero l’espressione “Totus tuus”. Il Papa ha desiderato profondamente che ogni credente possa servirsi di Maria per arrivare più speditamente a Cristo. Maria è infatti, come recita un antico inno, la stella del mare, colei che nella navigazione della fede ci aiuta a non perdere mai la bussola, e a virare sempre verso Cristo.
Nel mese mariano è vivamente consigliata la quotidiana [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

NUOVO LOOK PER L’ANTICO PULPITO DELLA MATRICE. I DECORI SONO STATI RESI PIU’ PREZIOSI

Con la doratura, sono stati messi in risalto gli intagli e le statuette. Ripristinati anche i puttini alati.
13-12-16

Fra i tanti interventi di restauro portati a termine o in fase di realizzazione all’interno della Chiesa Madre di Alì, c’è anche quello di una struttura lignea di cui si parla poco: il pulpito.

Risale al XVII secolo, anche se sembrano evidenti alcune integrazioni settecentesche, che comunque mantengono intatti gli intarsi originali. Si innalza da una colonna poligonale, tra la navata centrale e quella di destra, proprio sotto l’arcata frontale alla cappella di S. Antonio. E’ ricco di intagli e decorazioni: ben visibili sono i pannelli con motivi a forma di vegetali nel corpo centrale, sempre a conformazione poligonale.

La cupola, con struttura a padiglione, in tutta la circonferenza della base è ornata da un intaglio ligneo che riproduce la frangia tipica dei [leggi tutto]



MONS. GIOVANNI ACCOLLA, NUOVO PASTORE DELLA CHIESA MESSINESE, E’ STATO ORDINATO VESCOVO

Si insedierà a Messina il prossimo 7 gennaio, così Mons. Benigno Luigi Papa, attuale Amministratore Apostolico, potrà concludere il suo mandato celebrando le festività natalizie.
07-12-16

Si è svolta oggi, mercoledi 7 dicembre, presso la Basilica Santuario della Madonna delle Lacrime a Siracusa, l’ordinazione episcopale di Mons. Giovanni Accolla, nuovo Arcivescovo Metropolita di Messina-Lipari-S. Lucia del Mela. Alla celebrazione ha potuto partecipare solo una piccola parte del clero messinese, in quanto i più erano impegnati nelle proprie parrocchie con le celebrazioni dell’Immacolata.

Il suo Ministero pastorale a Messina avrà inizio il 7 gennaio 2017. Alle ore 16,30 il nuovo Pastore della Chiesa messinese sarà accolto in Piazza Unione Europea, poi processionalmente ci si recherà nella Basilica Cattedrale dove sarà celebrato il Pontificale di insediamento.

Si chiude così un periodo di precarietà nella [leggi tutto]



PAPA FRANCESCO RINGRAZIA PER I DONI RICEVUTI E BENEDICE LA COMUNITA’ ALIESE

Padre Vincenzo nell’apporre la dedica sul frontespizio del libro, aveva scritto: «La Comunità sarebbe felice di ospitarLa».
04-12-16

Un misto di commozione e compiacimento ha animato Padre Vincenzo nel leggere ai fedeli, durante la celebrazione domenicale, la missiva ricevuta dal Vaticano. A scrivere è Mons. Paolo Borgia dalla Segreteria di Stato, il quale ringrazia per i doni pervenuti al Santo Padre Francesco: «la pubblicazione sulla Chiesa Madre di Alì e un DVD sulla festa di Sant’Agata che Ella, anche a nome di codesta Comunità parrocchiale, ha voluto recentemente inviarGli in omaggio, apponendovi una devota dedica».

Padre Vincenzo, infatti, quindici giorni or sono aveva lasciato a Mons. Pawlowski alcuni doni per il Papa. Sul libro della Chiesa Madre di Alì, aveva
scritto: «A Sua Santità Papa Francesco, la [leggi tutto]



PADRE VINCENZO DONA AL PAPA IL LIBRO SULLA CHIESA DI ALI’ E UNA RACCOLTA DI FOTO DELLA FESTA GRANDE

In occasione del recente viaggio a Roma, il Parroco di Alì ha incontrato in Vaticano l’Arcivescovo Pawlowski, stretto collaboratore del Santo Padre. Il Papa ha ringraziato con una lettera.
03-12-16

Durante il suo viaggio a Roma, in occasione della chiusura del Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco per tutta la Chiesa Universale, Padre Vincenzo D’Arrigo si è recato in Vaticano per incontrare l’Arcivescovo Mons. Jan Romeo Pawlowski, Delegato Apostolico per le rappresentanze pontificie e Mons. Sergio Aumenta, Responsabile della Sezione Giuridica della Segreteria di Stato Vaticana e stretto collaboratore del Cardinale Segretario di Stato.

Mons. Pawlowski che, come si ricorderà, ha celebrato ad Alì il Pontificale del 21 agosto scorso, ultimo giorno della Festa Grande, con la cordialità che lo contraddistingue si è intrattenuto con P. Vincenzo, durante un aperitivo. In quell’occasione, il nostro Parroco ha voluto fare arrivare a Papa Francesco, per il [leggi tutto]



AVVENTO 2016: DA DOVE VERRA' LA NOVITA' CHE ATTENDIAMO?

Con l'ultima domenica di novembre è iniziato il "tempo di attesa".
28-11-16

Quasi come un ritornello, che si ripete a cadenza annuale, diciamo: Avvento, tempo di attesa. Del tenersi pronti. Attesa di che cosa? Le risposte, nelle diverse culture ed epoche della storia, sono state contraddittorie. Ma una cosa è certa: in ogni tempo e in ogni luogo l’umanità è stata consapevole di dovere attendere qualcosa: di sfuggente, di difficilmente leggibile; che verrà, oppure no. Un attendere nella speranza e, altre volte, nella paura. La storia del pensiero umano ha sempre espresso la certezza che il presente non è definitivo. L’umanità e, in essa, ogni singola persona, qualunque sia la sua situazione esistenziale, ha sempre avuto la consapevolezza che l’oggi non è pienamente soddisfacente, non realizza in pienezza il senso del vivere, per [leggi tutto]



PADRE VINCENZO A ROMA HA PARTECIPATO ALLA CELEBRAZIONE DI CHIUSURA DELLA PORTA SANTA A SAN PIETRO

Si conclude il Giubileo Straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco. L’Anno Santo Aliese, invece, continuerà fino al 12 febbraio 2017.
27-11-16

Anche Padre Vincenzo era presente in Piazza San Pietro a Roma per partecipare alla Celebrazione Eucaristica di domenica 20 novembre, solennità di Cristo Re, presieduta da Papa Francesco. Una piazza gremita da tanti pellegrini provenienti da tutte le parti del Mondo ha fatto da sfondo alla cerimonia di chiusura della Porta Santa a conclusione del Giubileo della Misericordia voluto dallo stesso Pontefice ed aperto lo scorso 8 dicembre. Tra i Prelati presenti, anche i 17 nuovi Cardinali nominati il giorno prima. In prima fila oltre ai Sacerdoti concelebranti, anche le autorità civili tra cui il Presidente della Repubblica Mattarella ed il Presidente del Consiglio dei Ministri Renzi. Notevole il dispiegamento di forze per garantire il controllo dell’area interessata e di tutta la [leggi tutto]



UN VIOLENTO TEMPORALE MANDA IN TILT IL VERSANTE JONICO

Strade invase dalle acque dei torrenti tracimati. Detriti e fango lungo le vie. Auto in panne. Sembra di rivivere una scena già vista.
25-11-16

Ancora una volta la riviera jonica è stata flagellata da un violento temporale. Già dal primo pomeriggio di venerdi 25 novembre una pioggia incessante aveva fatto temere il peggio: le previsioni erano poco rassicuranti.

I torrenti si sono subito ingrossati facendo scattare l’allarme per il rischio esondazione. Sulle strade si sono riversati detriti e fango. Numerose autovetture sono state sommerse o trascinate dalla forza delle acque che scorrevano lungo le strade. I danni maggiori si sono registrati a Giardini Naxos e Letojanni. Numerose le arterie interrotte soprattutto verso i centri collinari, a causa di smottamenti e frane. Notevoli problemi anche nel tratto di autostrada già interessato da deviazioni e dalla istituzione del doppio senso di marcia a causa della enorme frana [leggi tutto]



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47



twitter logo

"Il futuro delle nostre società richiede da parte di tutti, specialmente delle istituzioni, un’attenzione concreta alla vita."

Tweetato il 26 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.