Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Agosto

Martedi 14 · S. Massimiliano M. Kolbe

Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse, Signore.

Ez 2,8 - 3,4; Sal 118; Mt 18,1-5.10.12-14.

Ultimo martedi in onore di S. Agata.
S. Messa ore 19,00.


Mercoledi 15 · ASSUNZIONE B.V. MARIA

Risplende la Regina, Signore, alla tua destra.

Ap 11,19a; 12,1-6a.10ab; Sal 44; 1Cor 15,20-27a; Lc 1,39-56.

S. Messa ore 19,00.


Giovedi 16 · S. Rocco, patrono di Ali' Terme

Proclameremo le tue opere, Signore.

Ez 12,1-12; Sal 77; Mt 18,21 - 19,1.


Venerdi 17 · Anniversario Dedicazione Chiesa Madre e Festa del Patrocinio di S. Agata

Letture proprie.

S.S. Messe:
ore 11,00
ore 19,00, a seguire processione breve.


Sabato 18 · S. Elena

Crea in me, o Dio, un cuore puro.

E2 18,1-10.13b.30-32; Sal 50; Mt 19,13-15.


Domenica 19 · XX di Tempo Ordinario - S. Giovanni Eudes

Gustate e vedete com'e' buono il Signore.

Pr 9,1-6; Sal 33; Ef 5,15-20; Gv 6,51-58.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 20


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
12-08-18



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PROCEDONO I LAVORI DI RECUPERO ATTORNO ALLA CHIESA PARROCCHIALE DI ALI’ TERME

I lavori dovrebbero essere ultimati in autunno. Intanto si pensa a come bypassare il problema in prossimità della festa del santo Patrono.
27-07-15

“Lavori di recupero di un’area urbana al fine di destinarla a spazio espositivo museale all’aperto per opere di arte contemporanea”. E’ questo l’oggetto dei lavori appaltati dal Comune di Alì Terme, lavori che sono stati cofinanziati dall’Unione Europea con fondi F.E.S.R. (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale). La stipula del contratto, il cui importo è di € 249.585,84, è avvenuta tra il Comune e l’Impresa “Coco Salvatore” di Paternò ed i lavori sono iniziati già da qualche settimana. L’obiettivo principale dell’Amministrazione Comunale di Alì Terme è quello di creare un polo che valorizzi la cittadina dal punto di vista turistico, termale e balneare e di attrarre i visitatori, arricchendola con percorsi tematici di promozione culturale. I lavori sopracitati verranno eseguiti nell’area attorno alla Chiesa Parrocchiale dedicata a San Rocco, Santo Patrono del paese termale; tale area, a forma di “L”, rialzata rispetto alla S.S.114 Messina-Catania era utilizzata come parcheggio di autovetture, ed in seguito ai lavori di recupero sarà invece destinata ad area museale all’aperto arricchita da opere artistiche contemporanee. Un’altra zona verrà intaccata dai lavori ed è lo slargo compreso tra la vecchia chiesa di San Rocco e le abitazioni di Via San Giovanni Bosco. Nelle due aree saranno installati pannelli verticali che consentiranno l’esposizione per arti visive e plastiche classiche, pittura, scultura, arti visive d’avanguardia quali la visual art e l’arte digitale. Il tutto sarà accompagnato da un tracciato luminoso a pavimento, mediante led a basso consumo, che metterà in collegamento le due aree. Inoltre è stato progettato anche l’istallazione di un Totem Touchscreen, collegato ad Internet, che potrà fornire ai visitatori, informazioni turistiche e promuoverà tutti gli operatori turistici del Distretto Taormina Etna. La vecchia chiesa di San Rocco, se sarà perfezionata apposita convenzione tra il Comune e l’Ente parrocchiale, potrebbe fungere da spazio assembleare o di promozione di eventi. Il tutto avendo riguardo alla conservazione dell’originaria funzione del sagrato della Chiesa, all’esigenza di accesso alle abitazioni private e attribuendo al ruolo del “verde” un importante elemento compositivo sia sotto il profilo estetico-decorativo, sia dal punto di vista funzionale, ma soprattutto dal punto di vista personale, in quanto come spesso sottolinea durante le sue omelie il nostro Parroco P. Vincenzo, il verde e la natura, ci regalano sempre uno stato di benessere e di tranquillità interiore, e dobbiamo imparare ad avere rispetto di essi.

Christian Nucita




twitter logo

"Anche oggi ci sono tanti martiri, tanti perseguitati per amore di Cristo: sono loro la vera forza della Chiesa!"

Tweetato il 14 Agosto da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.