Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Agosto

Martedi 14 · S. Massimiliano M. Kolbe

Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse, Signore.

Ez 2,8 - 3,4; Sal 118; Mt 18,1-5.10.12-14.

Ultimo martedi in onore di S. Agata.
S. Messa ore 19,00.


Mercoledi 15 · ASSUNZIONE B.V. MARIA

Risplende la Regina, Signore, alla tua destra.

Ap 11,19a; 12,1-6a.10ab; Sal 44; 1Cor 15,20-27a; Lc 1,39-56.

S. Messa ore 19,00.


Giovedi 16 · S. Rocco, patrono di Ali' Terme

Proclameremo le tue opere, Signore.

Ez 12,1-12; Sal 77; Mt 18,21 - 19,1.


Venerdi 17 · Anniversario Dedicazione Chiesa Madre e Festa del Patrocinio di S. Agata

Letture proprie.

S.S. Messe:
ore 11,00
ore 19,00, a seguire processione breve.


Sabato 18 · S. Elena

Crea in me, o Dio, un cuore puro.

E2 18,1-10.13b.30-32; Sal 50; Mt 19,13-15.


Domenica 19 · XX di Tempo Ordinario - S. Giovanni Eudes

Gustate e vedete com'e' buono il Signore.

Pr 9,1-6; Sal 33; Ef 5,15-20; Gv 6,51-58.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 20


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
12-08-18



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

GEOLOGIA FORENSE: GIORNATA DI STUDI E TRAINING FIELD AD ALI'

Dal 16 al 18 settembre Palazzo Brunaccini sarà sede di importanti dibattiti cui prenderanno parte esperti e specialisti del settore. Espressi problemi per raggiungere il centro collinare a causa della chiusura di Capo Alì. Comunicato stampa pubblicato nelle news del sito dell'Università di Messina.
15-09-15

Dal 16 al 18 Settembre 2015 presso il Comune di Alì (Messina), ente patrocinante, proseguono le attività del Master in Geologia Forense organizzato dall’Università degli Studi di Messina presso la SIR Facoltà Di Scienze MM.FF. NN.. Chairman dell’evento sarà la Prof.ssa Roberta Somma, Direttore del Master. Dopo il precedente incontro di respiro internazionale, l’incontro scientifico di settembre si propone a livello nazionale di divulgare la conoscenza sulle importanti potenzialità delle geoscienze forensi applicate ai delitti contro l’ambiente e le persone, di individuare possibili sinergie e di rafforzare gli scambi tecnico-scientifici non solo tra la comunità scientifica, ma anche e soprattutto tra liberi professionisti, Forze dell’Ordine ed Autorità Giudiziarie.

La prima giornata prevede un convegno (Palazzo Brunaccini) in cui il cuore dell’evento sarà rappresentato dalla tavola rotonda in cui saranno a confronto varie figure professionali: dai geologi forensi, ai magistrati, dagli esponenti degli ordini professionali alle Forze dell’Ordine. Si alterneranno interventi le cui tematiche spazieranno dalle “Tecniche di ricerca resti umani”, spiegate da geologi forensi, ai poteri del “Consulente Tecnico, fra norme e prassi giudiziarie” illustrati da magistrati, o dalle indagini compiute dal Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri – RIS di Messina, esposte da rappresentanti dell’Arma al “Caso dell’Alluvione di Giampilieri del 2009” descritto da un CTP. La giornata sarà allietata infine dal concerto di pianoforte del Maestro David Carfì intitolato “Simmetrie e strutture in musica: metafora di evoluzione e ciclicità” con commenti del Maestro.

La giornata intermedia del 17 settembre sarà dedicata ad un’esercitazione di Geologia Forense per la ricerca di una vittima “simulata” di omicidio. Prima della ricerca, che si svolgerà nelle campagne vicine al Monastero dei Cappuccini di Alì, è prevista a Palazzo Brunaccini una lezione sul metodo con cui si costruiscono le carte di priorità di ricerca (RAG map), metodo che in Italia non è molto diffuso a differenza dei paesi anglosassoni dove la tecnica è utilizzata dalla Polizia britannica.
La giornata conclusiva del 18 settembre darà spazio infine ad interventi sulla pericolosità sismica e sulla idrologia forense tenuti da docenti dell’Ateneo Peloritano.

Per il saluto di benvenuto saranno presenti il Magnifico Rettore, Prof. Pietro Navarra, il Delegato Rettorale ai Master ed all’Alta Formazione, Prof. Santi Fedele, il Comandante del Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri – RIS di Messina, Ten. Colonnello Sergio Schiavone, il Sindaco di Alì, Pietro Fiumara, il Direttore del Dip. SASTAS, Prof. Giacomo Dugo e il Presidente della SIR Facoltà di Scienze MM.FF.NN., Prof.ssa Concetta De Stefano, e il Dott. Laurance Donnelly (Forensic Geologist and Police Search Advisor, Chair of the IUGS Initiative on Forensic Geology) in collegamento tramite video-conferenza.

Le giornate sono state organizzate dall’Università degli Studi di Messina, nell’ambito del Master in Geologia Forense (Dipartimento di Scienze dell’Ambiente, della Sicurezza, del Territorio, degli Alimenti e della Salute “Carmelo Abbate” S.A.S.T.A.S.) e del Master in Scienze Forensi (Dipartimento di Scienze Chimiche), dal Comune di Alì in convenzione con l’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, con il patrocinio del RIS – Messina, della IUGS International Union of Geological Sciences – Initiative on Forensic Geology (IFG), del Consiglio Nazionale dei Geologi e dell’Ordine degli Avvocati di Messina (comitato tecnico-scientifico ed organizzatore: Pier Matteo Barone, Rosa Maria Di Maggio, Concetta De Stefano, Giuseppe Collura, Giacomo Dugo, Pietro Fiumara, Ten. Colonnello Sergio Schiavone).
(Tratto dal sito dell'Università di Messina)

E' possibile consultare il programma completo sul sito www.unime.it




twitter logo

"Anche oggi ci sono tanti martiri, tanti perseguitati per amore di Cristo: sono loro la vera forza della Chiesa!"

Tweetato il 14 Agosto da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.