Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Novembre

Sabato 17 · S. Elisabetta di Ungheria

Beato l'uomo che teme il Signore.

3Gv 5-8; Sal 111; Lc 18,1-8.


Domenica 18 · Dedic. Basil. dei Ss. Pietro e Paolo ap.- Giornata dei Poveri

Proteggimi, o Dio, in re mi rifugio.

Dn 12.1-3; Sal 15; Eb 10.11-14.18; Mc 13,24-32.

Ore 16,30 Oratorio.

Ore 17,30 S. Messa.


Lunedi 19 · S. Abdia pr.

Al vincitore daro' da mangiare dall'albero della vita.

Ap 1.1-5.a; 2.1-5a; Sal 1; Lc 18,35-43.

Ore 17,30 - Catechismo.


Martedi 20 · S. Teonesto

Il vincitore lo faro' sedere con me, sul mio trono.

Ap 3,1-6.14-22; Sal 14; Lc 19,1-10.

Ore 17,00 - S. Messa.


Mercoledi 21 · Presentazione della B.V. Maria; S. Agapio; S. Gelasio

Santo, santo, santo il Signore Dio, l'Onnipotente.

Ap 4,1-11; Sal 150; Lc 19,11-28.


Giovedi 22 · S. Cecilia

Hai fatto di noi, per il nostro Dio, un regno e sacerdoti.

Ap 51-10; Sal 149; Lc 19,41-44.

Ore 17,00 - S. Messa.


Venerdi 23 · S. Clemente I; S. Colombano

Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse!

Ap 10,8-11; Sal 118; Lc 19,45-48.


LITURGIA

11 novembre: S. Martino di Tours

09-11-18


Quattromila chiese dedicate a lui in Francia, e il suo nome dato a migliaia di paesi e villaggi; come anche in Italia, in altre parti d’Europa e nelle Americhe: Martino il supernazionale. Nasce in Pannonia (che si chiamerà poi Ungheria) da famiglia pagana, e viene istruito sulla dottrina cristiana quando è ancora ragazzo, senza però il battesimo. Figlio di un ufficiale dell’esercito romano, si arruola a sua volta, giovanissimo, nella cavalleria imperiale, prestando poi servizio in Gallia. E’ in quest’epoca che può collocarsi l’episodio famosissimo di Martino a cavallo, che con la spada taglia in due il suo mantello militare, per difendere un mendicante dal freddo.
Lasciato l’esercito nel 356, raggiunge [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

FESTA GRANDE 2016: INIZIANO LE CONSULTAZIONI PER INDIVIDUARE I “CILIARI”

Nominata una sottocommissione che stilerà l’elenco. I nominativi saranno resi noti il prossimo 5 febbraio. Clicca sulla foto per visualizzare il video-trailer.
14-10-15

Prende il via la fase preparatoria in vista della Festa Grande del 2016 in onore di S. Agata. In questi giorni si stanno contattando le famiglie che dovrebbero fare parte dei ciliari che si occuperanno della realizzazione dei cilii, perno di tutta la manifestazione.

Padre Vincenzo lo aveva annunciato lo scorso 17 agosto, quando, chiudendo la celebrazione con la quale si è dato avvio all’Anno Agatino, aveva detto: “Subito dopo la festa di S. Maria, incontrerò la Deputazione di S. Agata per iniziare a porre le basi per la Festa Grande, partendo proprio dall'individuazione dei ciliari”. A riguardo, già allora, aveva precisato che non basta essere residenti, ma che l’elemento fondamentale per rientrare nella “cerchia” è l’effettivo domicilio, quindi la casa ricadente nella via interessata deve essere effettivamente abitata. Del resto, già da tempo è stato adottato questo criterio.

Detto, fatto! Nei giorni scorsi, la Deputazione alla Cappella di S. Agata si è riunita, sotto la presidenza di Padre Vincenzo, per individuare i percorsi lungo i quali si dovrà procedere per la scelta delle 24 famiglie. Ovviamente si tratta di due strade differenti, proseguendo da dove ci si era fermati nella scorsa edizione del 2006, cioè: via Pietro Fama e Salita SS. Rosario, per il cilio del pane; Piazza Duomo e via Golia, per quello delle Ragazze. La formazione di questi due gruppi di famiglie (ciliari), composte ognuno da 12 nuclei familiari, è fondamentale per la realizzazione dei due cilii (del Pane e delle Ragazze) e per l’organizzazione di tutta la festa.

Stavolta, dunque, si fa sul serio e dopo tanto parlare ora si passa ai fatti!

Durante quella riunione sono stati designati alcuni deputati che dovranno occuparsi di contattare le singole famiglie, le cui abitazioni ricadono lungo le vie in cui “passa” il cilio, per raccoglierne l’adesione e la disponibilità ad occuparsi della realizzazione dei cerei (o cilii).

La sottocommissione, formata da Pietro Grioli, Pasquale Rosani, Franco Triolo, Tommaso Davì e Salvatore D’Angelo, sta interpellando le famiglie e nei prossimi giorni relazionerà al Parroco e a tutta la Deputazione. Saranno così formati i due gruppi di ciliari la cui composizione, per tradizione, sarà “banniata” il giorno di S. Agata prima della festa, cioè il prossimo 5 febbraio.

Altro passaggio saliente sarà la scelta delle due fanciulle che dovranno interpretare S. Agata e S. Caterina.

La macchina organizzativa inizia a muoversi.

Roberto Roma

Cliccando sulla foto in alto video-trailer di Giuseppe Bonura




twitter logo

"Nessuno si può illudere pensando: “Sono a posto perché non faccio niente di male”. Per essere di Gesù non basta non… https://t.co/IG1CnREb2b"

Tweetato il 17 Novembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.