Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Giugno

Venerdi 22 · S. Paolino da Nola; Ss. Giovanni F. e Tommaso M.

Il Signore ha scelto Sion, l'ha voluta per sua residenza.

2Re 11,1-4.9-18.20; Sal 131; Mt 6,19-23.


Sabato 23 · S. Giuseppe Cafasso; S. Lanfranco

La bonta' del Signore durera' in eterno.

2Cr 24,17-25; Sal 88; Mt 6,24-34.


Domenica 24 · NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA

Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda.

Is 49,1-6; Sal 138; At 13,22-26; Lc 1,57-66.80.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 25


Martedi 26


Mercoledi 27


Giovedi 28


LITURGIA

IL "SANTO DEL PANE"

La tradizione di benedire il pane in onore di S. Antonio e di distribuirlo in cambio di offerte a sostegno delle opere caritative affonda la propria origine nel miracolo della risurrezione, per intercessione del Santo di Tommasino.
13-06-18

Riproponiamo il racconto del miracolo della risurrezione del piccolo Tommasino come riportato da P. Vergilio Gamboso, ofm conv nel suo volume Libro dei miracoli di Sant’Antonio di Padova.               

Un bimbo di venti mesi, di nome Tomasino, i cui genitori avevano l’abitazione vicino alla chiesa del beato Antonio, in Padova, fu lasciato incautamente da sua madre accanto a un recipiente pieno d’acqua. Allorché quella donna fece ritorno a casa, vedendo emergere i piedi del bambino da quel mastello, vi si precipitò, e vide che la testa del figlio stava all’ingiù, nel fondo del recipiente, mentre i piedi si levavano sopra. Urlando trasse fuori il piccino, ormai rigido e [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PREMIATO IL PRESEPE PIU’ BELLO DI ALI’

Nove le rappresentazioni della nascita di Gesù realizzate nei vari quartieri del paese. Si aggiudica il primo posto la via Spirito Santo.
28-12-15

Sono stati nove i presepi partecipanti al concorso organizzato dai volontari del Servizio Civile, nell'ambito del progetto attuato dal Comune di Alì. Veramente molto belli e meritevoli tutti di ricevere un premio. Ognuno si è distinto per l'originalità dell’ambientazione, per l’accuratezza dei particolari, per la ricercatezza dei pastori e per la semplicità dei materiali utilizzati. Tecniche differenti, dunque, impiegate nella realizzazione di queste rappresentazioni della Natività, sicuramente molto apprezzate, così come molto gradita è stata tutta la manifestazione, che ha inteso rivitalizzare un periodo gioioso, quale dovrebbe essere quello natalizio.

Ma si è trattato pur sempre di un concorso e, dunque, come tutti i concorsi che si rispettano, lunedi 28 dicembre una giuria ha dovuto “incoronare” il presepe più bello. Il primo posto è andato al quartiere Spirito Santo, capitanato da Angelo Caso, il secondo, invece, al gruppo di via Cappuccini ad Ariella, rappresentato da Antonino D’Angelo.

La giuria, chiamata a decidere quale tra questi poteva essere considerato “il più bel presepe nei quartieri di Alì”, sicuramente non ha avuto un compito facile. I quattro giurati (Alfio e Saro Busà, Antonino Silla e il diacono Pippo Giannetto), hanno girato per le vie del paese, accompagnati dal sindaco Pietro Fiumara, dai ragazzi del servizio civile e da quanti hanno voluto unirsi a loro, per esaminare i lavori realizzati, per poi ritrovarsi presso il Palazzo Brunaccini per l’investitura ufficiale. Qui, prima di procedere alla premiazione, gli stessi hanno avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa e di elogio per quanti si sono prodigati nella realizzazione dei lavori: «speriamo – dice il dottore Saro Busà – che questa bella iniziativa possa continuare anche nei prossimi anni». Il diacono Pippo Giannetto, invece, si è soffermato su origini e significato del presepe e sulla necessità di mettere bene in evidenza la grotta con la Sacra Famiglia di Nazaret, fulcro di tutto ed elemento fondamentale da attenzionare: «A Natale, valorizziamo innanzitutto il presepe – ha detto –perché fa parte della nostra tradizione (il primo è stato realizzato da San Francesco d'Assisi) e poi l’albero, la cui tradizione è stata importata». Anche il sindaco, nel suo intervento, ha ringraziato tutti per la partecipazione ed ha lodato l’iniziativa.
Ai rappresentati della via Spirito Santo è stata consegnata una targa in ceramica da collocare nel quartiere a ricordo del più bel presepe… realizzato. I presepi potranno ancora essere visitati fino al 6 gennaio.

Martedi 29 dicembre al Palazzo Brunaccini, alle ore 17,00 si svolgerà un evento dedicato ai bambini, con “Giochi e sorprese”, sempre organizzato in collaborazione con i giovani del Servizio Civile.




twitter logo

"L’amore per gli altri deve diventare la costante della nostra esistenza."

Tweetato il 22 Giugno da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.