Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Dicembre

Venerdi 14 · S. Giovanni della Croce

Chi ti segue, Signore, avra' la luce della vita.

Is 48,17-19; Sal 1; Mt 11,16-19.


Sabato 15 · S. Valeriano

Fa' splendere il tuo volto, Signore, e noi saremo salvi.

Sir 48,1-4.9-11; Sal 79; Mt 17,10-13.


Domenica 16 · III di avvento - S. Adelaide; S. Aggeo profeta

Canta ed esulta, perche' grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Sof 3,14-17; Cant. Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18.

Inizia la Novena del S. Natale
S. Messa ore 17,30.


Lunedi 17 · S. Giovanni de Matha

Venga il tuo regno di giustizia e di pace.

Gen 49,2.8-10; Sal 71; Mt 1,1-17.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Martedi 18 · S. Gaziano; S. Malachia profeta

Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace.

Ger 23,5-8; Sal 71; Mt 1,18-24.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Mercoledi 19 · S. Anastasio I

Cantero' senza fine la tua gloria, Signore.

Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Giovedi 20 · S. Liberale di Roma

Ecco, viene il Signore, re della gloria.

Is 7,10-14; Sal 23; Lc 1,26-38.


LITURGIA

“CELESTE PATRONA DELLA TERRA DI SICILIA, CI AFFIDIAMO A TE”

8 Dicembre: IMMACOLATA CONCEZIONE
05-12-18



L'icona tradizionale della Vergine Maria Immacolata riflette l'invocazione litanica del santuario lauretano che Isaia canta nel vaticinio che contrappone la città santa, protetta da mura e baluardi, alla prosopopea della città terrena, calpestata dai poveri: “turris eburnea”.
A Maria Immacolata, celeste patrona della terra di Sicilia, delle sue Chiese e della sua gente, affaticata nella città terrena, non possiamo chiedere altro che la sua preghiera al Padre sia quel baluardo di difesa in cui ciascuno di noi può confidare. Il cuore di Maria, donna e madre di Dio, è il santuario terreno-celeste in cui troviamo rifugio sicuro, e in cui speriamo che ogni siciliano cerchi la consolazione e la speranza che [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PELLEGRINAGGIO A SANTA EUSTOCHIA

E’ stato offerto l’olio per la lampada che arderà tutto l’anno dinnanzi alle spoglie della Santa.
21-01-16

Martedi 19 gennaio le comunità parrocchiali di S. Agata in Alì e di San Rocco in Alì Terme, assieme a tutte le altre del Vicariato di Roccalumera, si sono recate in pellegrinaggio alla Chiesa di Montevergine in Messina per rendere omaggio, nella vigilia della festa liturgica, alla Santa messinese Eustochia Smeralda Calafato, fondatrice del monastero delle Clarisse di Messina.

In pullman il gruppo guidato dal Parroco Padre Vincenzo D’Arrigo è giunto nel pomeriggio a Montevergine, dove è stato accolto dal cappellano di Montevergine Mons. Pietro Aliquò, il quale, con immagini video ha illustrato la vita di Santa Eustochia, vita di consacrazione totale a Dio e di grande carità verso le consorelle e il prossimo.

Successivamente Padre Vincenzo coadiuvato dal Diacono Giuseppe Giannetto e dai Sacerdoti Padre Jean Claude Kunangidi e da Padre Luciano D’ Arrigo, ha presieduto la preghiera del novenario incentrato sulla misericordia. È seguita la solenne Celebrazione Eucaristica vigiliare presieduta da Don Tonino Schifilliti, al termine della quale i pellegrini hanno potuto accedere al piano superiore del monastero per venerare il corpo incorrotto della Santa.

Si è avuta la possibilità di salutare e scambiare qualche parola con le clarisse che hanno partecipato alla celebrazione dietro le grate della clausura e quindi si è fatto rientro in sede dandosi l’appuntamento per venerare Sant’Agata nella celebrazione vigiliare del 4 Febbraio ad Alì.

Il giorno seguente, i sindaci dei comuni ricadenti nel vicariato di Roccalumera hanno offerto, insieme al Commissario della città metropolitana di Messina, l’olio per la lampada che arderà tutto l’anno dinnanzi alle spoglie della Santa. L’ olio è stato benedetto dall’Amministratore Apostolico, Mons. Antonino Raspanti, il quale ha presieduto la S. Messa, concelebrata pure dal cappellano della chiesa di Montevergine, Padre Pietro Aliquò, dal Decano del Capitolo Protometropolitano, Padre Angelo Oteri, dal Vicario Foraneo di Roccalumera, Padre Vincenzo D’Arrigo e da altri sacerdoti.

Diac. Pippo Giannetto




twitter logo

"Ecco il primo passo per crescere nel cammino della fede: ascoltare. Prima di parlare, ascoltare."

Tweetato il 14 Dicembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.