Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Dicembre

Venerdi 14 · S. Giovanni della Croce

Chi ti segue, Signore, avra' la luce della vita.

Is 48,17-19; Sal 1; Mt 11,16-19.


Sabato 15 · S. Valeriano

Fa' splendere il tuo volto, Signore, e noi saremo salvi.

Sir 48,1-4.9-11; Sal 79; Mt 17,10-13.


Domenica 16 · III di avvento - S. Adelaide; S. Aggeo profeta

Canta ed esulta, perche' grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Sof 3,14-17; Cant. Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18.

Inizia la Novena del S. Natale
S. Messa ore 17,30.


Lunedi 17 · S. Giovanni de Matha

Venga il tuo regno di giustizia e di pace.

Gen 49,2.8-10; Sal 71; Mt 1,1-17.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Martedi 18 · S. Gaziano; S. Malachia profeta

Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace.

Ger 23,5-8; Sal 71; Mt 1,18-24.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Mercoledi 19 · S. Anastasio I

Cantero' senza fine la tua gloria, Signore.

Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Giovedi 20 · S. Liberale di Roma

Ecco, viene il Signore, re della gloria.

Is 7,10-14; Sal 23; Lc 1,26-38.


LITURGIA

“CELESTE PATRONA DELLA TERRA DI SICILIA, CI AFFIDIAMO A TE”

8 Dicembre: IMMACOLATA CONCEZIONE
05-12-18



L'icona tradizionale della Vergine Maria Immacolata riflette l'invocazione litanica del santuario lauretano che Isaia canta nel vaticinio che contrappone la città santa, protetta da mura e baluardi, alla prosopopea della città terrena, calpestata dai poveri: “turris eburnea”.
A Maria Immacolata, celeste patrona della terra di Sicilia, delle sue Chiese e della sua gente, affaticata nella città terrena, non possiamo chiedere altro che la sua preghiera al Padre sia quel baluardo di difesa in cui ciascuno di noi può confidare. Il cuore di Maria, donna e madre di Dio, è il santuario terreno-celeste in cui troviamo rifugio sicuro, e in cui speriamo che ogni siciliano cerchi la consolazione e la speranza che [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

MOLTO PARTECIPATA LA NOVENA DI S. AGATA. IL PARROCO SI RIVOLGE AI CILIARI CHE SARANNO NOMINATI.

Padre Vincenzo: «Per riuscire a fare una bella festa occorre il massimo impegno di tutti, soprattutto delle 24 famiglie incaricate».
28-01-16

E’ iniziato il Novenario in onore di S. Agata. Molto partecipate le celebrazioni sin dal primo giorno, quando Padre Vincenzo si è soffermato sull’imminente Festa Grande. A conclusione della Messa ha ricordato che il 5 febbraio saranno ufficialmente annunciati i nominativi dei Ciliari, le 24 famiglie aliesi che prepareranno i cilii ed ha esortato gli interessati a prodigarsi con il massimo impegno.

«Il risultato della festa – ha detto Padre Vincenzo - dipende da tutti, ma in modo particolare dai ciliari, Se lavoreranno in armonia, in comunione, fraternamente, la festa riuscirà. Se non saranno in comunione tra loro, se non vivranno la festa in spirito di amicizia e fraternità la festa ne risentirà, non sarà una bella festa. Dipende tutto, dunque, da loro. Ci deve essere il desiderio di camminare insieme per arrivare all’obiettivo comune che è sì quello di rendere onore alla Santa Patrona, ma anche quello di dare un’immagine positiva del nostro paese, perché ne abbiamo bisogno».

Il 5 febbraio, Padre Vincenzo leggerà l’elenco dei Ciliari che gli sarà consegnato dai Deputati alla Cappella di S. Agata, con i nominativi di quanti hanno accettato di partecipare attivamente. Da quel momento avrà inizio l'impegno per l’organizzazione della festa, che dovrà essere in primo luogo motivo di comunione tra loro, senza personalismi, ma con spirito di servizio. Saranno tanti i tasselli da mettere a punto nei prossimi mesi.

Poi, Padre Vincenzo, ha continuato il suo intervento dicendo che per ciò che attiene la scelta delle bambine l’obiettivo principale è che tutte le “candidate” conoscano la Santa festeggiata e che, per tale motivo, avrebbe gradito anche la loro presenza alla Novena.

Ha concluso, poi, esortando tutti ad essere costanti nella partecipazione alle prossime celebrazioni agatine.




twitter logo

"Ecco il primo passo per crescere nel cammino della fede: ascoltare. Prima di parlare, ascoltare."

Tweetato il 14 Dicembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.