Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Dicembre

Venerdi 14 · S. Giovanni della Croce

Chi ti segue, Signore, avra' la luce della vita.

Is 48,17-19; Sal 1; Mt 11,16-19.


Sabato 15 · S. Valeriano

Fa' splendere il tuo volto, Signore, e noi saremo salvi.

Sir 48,1-4.9-11; Sal 79; Mt 17,10-13.


Domenica 16 · III di avvento - S. Adelaide; S. Aggeo profeta

Canta ed esulta, perche' grande in mezzo a te e' il Santo d'Israele.

Sof 3,14-17; Cant. Is 12,2-6; Fil 4,4-7; Lc 3,10-18.

Inizia la Novena del S. Natale
S. Messa ore 17,30.


Lunedi 17 · S. Giovanni de Matha

Venga il tuo regno di giustizia e di pace.

Gen 49,2.8-10; Sal 71; Mt 1,1-17.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Martedi 18 · S. Gaziano; S. Malachia profeta

Nei suoi giorni fioriranno giustizia e pace.

Ger 23,5-8; Sal 71; Mt 1,18-24.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Mercoledi 19 · S. Anastasio I

Cantero' senza fine la tua gloria, Signore.

Gdc 13,2-7.24-25a; Sal 70; Lc 1,5-25.

Novena e S. Messa ore 05,30.


Giovedi 20 · S. Liberale di Roma

Ecco, viene il Signore, re della gloria.

Is 7,10-14; Sal 23; Lc 1,26-38.


LITURGIA

“CELESTE PATRONA DELLA TERRA DI SICILIA, CI AFFIDIAMO A TE”

8 Dicembre: IMMACOLATA CONCEZIONE
05-12-18



L'icona tradizionale della Vergine Maria Immacolata riflette l'invocazione litanica del santuario lauretano che Isaia canta nel vaticinio che contrappone la città santa, protetta da mura e baluardi, alla prosopopea della città terrena, calpestata dai poveri: “turris eburnea”.
A Maria Immacolata, celeste patrona della terra di Sicilia, delle sue Chiese e della sua gente, affaticata nella città terrena, non possiamo chiedere altro che la sua preghiera al Padre sia quel baluardo di difesa in cui ciascuno di noi può confidare. Il cuore di Maria, donna e madre di Dio, è il santuario terreno-celeste in cui troviamo rifugio sicuro, e in cui speriamo che ogni siciliano cerchi la consolazione e la speranza che [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PELLEGRINAGGIO A CATANIA PER L’OFFERTA DELLA CERA

Gli aliesi portano una ciambella grande che sarà messa nella Cappella in cui sono custodite le Reliquie di S. Agata. Da alcuni anni la nostra comunità partecipa a questa processione per rendere omaggio alla Patrona nella sua Patria.
03-02-16

Ancora una volta la nostra comunità è stata presente a Catania per l’apertura dei festeggiamenti in onore di S. Agata, con la processione del 3 febbraio, per l’offerta della cera. Quest’anno, non poteva essere diversamente, considerato che siamo in pieno Anno Agatino e che stiamo entrando nel vivo della nostra festa solenne. Come al solito sono stati utilizzati due autobus per trasportare nella città etnea 110 aliesi, guidati dal Parroco, Don Vincenzo D’Arrigo, e dai Deputati alla Cappella, che anche in quest’occasione indossavano il medaglione. La delegazione aliese si è unita all’enorme processione che, partita verso le 12,15 da Piazza Stesicoro, si è snodata lungo la via Etnea ed è arrivata in piazza Duomo per accedere in Cattedrale, portando il cero e il cuscino di fiori che, oltre alla grande “A” di Agata, raffigurava anche il numero “890”, per indicare che sono passati tutti questi anni dal rientro delle Sacre Spoglie di Agata da Costantinopoli e dall’inizio del Patrocinio della Santa Martire catanese su Alì. Questo, però, per la nostra comunità è l’anno della Festa Grande e ciò arricchisce di significato il pellegrinaggio fatto, quindi bisognava condividere la gioia di questo evento che sta per avviarsi, con la particolarità dei preparativi, anche con la città che è la Patria di Agata. Così, assieme ai soliti doni è stata portata anche una ciambella grande, preparata in anteprima proprio per celebrare, con un segno tangibile delle nostre tradizioni, la comune Patrona. Il dono è stato particolarmente gradito ed il Parroco della Cattedrale, Mons. Barbaro Scionti, ha promesso che in serata avrebbe provveduto a collocare la ciambella, simbolo del nostro cilio del pane, all’interno della Cappella di S. Agata, proprio vicino alle Reliquie conservate nella Cattedrale. Il pellegrinaggio si è concluso con un breve saluto dell’Arcivescovo, il canto del Te Deum e la Benedizione finale. Il gruppo ha fatto poi ritorno ad Alì, giusto in tempo per partecipare alla Novena.  




twitter logo

"Ecco il primo passo per crescere nel cammino della fede: ascoltare. Prima di parlare, ascoltare."

Tweetato il 14 Dicembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.