Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Giugno

Mercoledi 20 · S. Gobano; S. Giovanni da Matera

Rendete saldo il vostro cuore, voi tutti che Sperate nel Signore.

2Re 2,1.6-14; Sal 30; Mt 6,1-6.16-18.


Giovedi 21 · S. Luigi Gonzaga; S. Rodolfo

Gioite, giusti, nel Signore.

Sir 48,1-14; Sal 96; Mt 6,7-15.

Ore 18,00 Adorazione Eucaristica, segue la S. Messa.


Venerdi 22 · S. Paolino da Nola; Ss. Giovanni F. e Tommaso M.

Il Signore ha scelto Sion, l'ha voluta per sua residenza.

2Re 11,1-4.9-18.20; Sal 131; Mt 6,19-23.


Sabato 23 · S. Giuseppe Cafasso; S. Lanfranco

La bonta' del Signore durera' in eterno.

2Cr 24,17-25; Sal 88; Mt 6,24-34.


Domenica 24 · NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA

Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda.

Is 49,1-6; Sal 138; At 13,22-26; Lc 1,57-66.80.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 25


Martedi 26


LITURGIA

IL "SANTO DEL PANE"

La tradizione di benedire il pane in onore di S. Antonio e di distribuirlo in cambio di offerte a sostegno delle opere caritative affonda la propria origine nel miracolo della risurrezione, per intercessione del Santo di Tommasino.
13-06-18

Riproponiamo il racconto del miracolo della risurrezione del piccolo Tommasino come riportato da P. Vergilio Gamboso, ofm conv nel suo volume Libro dei miracoli di Sant’Antonio di Padova.               

Un bimbo di venti mesi, di nome Tomasino, i cui genitori avevano l’abitazione vicino alla chiesa del beato Antonio, in Padova, fu lasciato incautamente da sua madre accanto a un recipiente pieno d’acqua. Allorché quella donna fece ritorno a casa, vedendo emergere i piedi del bambino da quel mastello, vi si precipitò, e vide che la testa del figlio stava all’ingiù, nel fondo del recipiente, mentre i piedi si levavano sopra. Urlando trasse fuori il piccino, ormai rigido e [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE VINCENZO COMPIE 35 ANNI… DI SACERDOZIO

E’ stato ordinato Presbitero il 27 giugno 1981 da Mons. Ignazio Cannavò. Dal 16 gennaio 1983 è Arciprete-Parroco di Alì e dal 1° ottobre 1998 è anche Parroco di Alì Terme. La Comunità di Alì renderà grazie a Dio, assieme a lui, durante la celebrazione di domenica 3 luglio, nel Duomo di S. Agata.
26-06-16

Il 27 giugno ricorre il Trentacinquesimo anniversario di Sacerdozio del nostro Parroco, don Vincenzo D’Arrigo. Si tratta di uno dei Parroci aliesi più “longevi” considerato che di questi, oltre trentatre sono stati dedicati alla nostra comunità. Sicuramente è l’unico parroco nella storia di Alì ad aver celebrato ben 4 feste grandi in onore di S. Agata (con la prossima, ormai alle porte).

Anche quest’anno, come nel 2006, quando è stato celebrato solennemente il 25° anniversario, l’evento ricade nel bel mezzo dei preparativi della festa grande. Anzi, stavolta, coincide con un altro fortunato evento: il Giubileo Parrocchiale Aliese.

Durante la sua permanenza ad Alì non si è certo limitato ad occuparsi di attività prettamente pastorali, impegnandosi anche in situazioni di natura sociale, culturale e ricreativa. In questi anni, oltre ad aver curato le anime a lui affidate, si è fatto spesso promotore di numerose iniziative.

Padre Vincenzo è nato a Messina il 12 maggio 1954 e, dopo aver studiato Teologia presso l’Istituto Teologico S. Tommaso, è stato ordinato Sacerdote da Mons. Ignazio Cannavò, il 27 giugno 1981. Per alcuni anni è stato segretario dell’Arcivescovo, poi il 16 gennaio 1983 è stato nominato Arciprete-Parroco dell’Arcipretura di Alì. Nel luglio del 1990 è divenuto Vicario Foraneo del Vicariato di Roccalumera ed in tale veste assume pure l’amministrazione delle parrocchie di Rocchenere (23 maggio 1993), Sciglio (16 gennaio 1996) e Mandanici (18 aprile 1996). Dal 1° ottobre 1998 è parroco solo delle comunità S. Agata di Alì e S. Rocco di Alì Terme. Dal 2008 al 2013 è stato Membro del Consiglio degli Affari Economici della Diocesi e Membro del Consiglio Presbiterale Diocesano, incarichi che ha lasciato nel novembre 2013 quando è stato nuovamente nominato Vicario Foraneo. Ad agosto 2014 è stato riconfermato per un ulteriore quinquennio l’incarico vicariale.

Vogliamo ricordare le parole di Mons. Franco Montenegro, attuale Cardinale della diocesi di Agrigento, scritte nel 2006, quando
era Vescovo Ausiliare di Messina, in occasione del Venticinquesimo anniversario di P. Vincenzo: «Grazie per quanto in questi anni hai realizzato là dove il Signore ti ha chiesto e ti chiede di dare il tuo servizio. Grazie per la tua disponibilità, per la tua generosità, per il tuo zelo, per la tua carica umana, per la tua giovialità, per l’attenzione paterna e fraterna che metti nell’avvicinarti alle persone, per l’amicizia che sai offrire a tutti, per la sensibilità che hai per chi è nella sofferenza o in difficoltà, per l’accoglienza che sai donare…». Le vogliamo fare nostre anche in quest’occasione.

La Comunità aliese si stringerà attorno al proprio Parroco, per esprimere i sentimenti di gratitudine, durante la celebrazione eucaristica di domenica 3 luglio.




twitter logo

"La scelta di seguire Cristo favorisce l’edificazione di una società più giusta, più fraterna, più umana secondo il cuore di Dio."

Tweetato il 19 Giugno da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.