Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 17.00.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Martedi 26 · S. Filippo Neri ; S. Lamberto di Vence

7.a di Pasqua.

At 20,17-27; Sal 67; Gv 17,1-11a.

Regni della terra, cantate a Dio.

VI Martedi in onore di S. Agata
S. Messa ore 18,30.


Mercoledi 27 · S. Agostino di Canterbury ; S. Restituto; S. Eutropio

7.a di Pasqua.

At 20,28-38; Sal 67; Gv 17,11b-19.

Regni della terra, cantate a Dio.


Giovedi 28 · S. Germano; S. Ubaldesca

7.a di Pasqua.

At 22,30; 23,6-11; Sal 15; Gv 17,20-26.

Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio.

S. Messa ore 18,30.


Venerdi 29 · S. Paolo VI ; S. Orsola (Giulia) Ledochowska

7.a di Pasqua.

At 25,13-21; Sal 102; Gv 21,15-19.

Il Signore ha posto il suo trono nei cieli.

S. Messa ore 18,30.


Sabato 30 · S. Giovanna d'Arco; S. Ferdinando III; S. Giuseppe Marello

7.a di Pasqua.

At 28,16-20.30-31; Sal 10; Gv 21,20-25.

Gli uomini retti, Signore, contempleranno il tuo volto.


Domenica 31 · PENTECOSTE, Visitazione B.V. Maria

At 2,1-11; Sal 103; 1Cor 12,3b-7.12-13; Gv 20,19-23.

Manda il tuo Spirito, Signore, a rinnovare la terra.

S. Messa ore 18,30.

-- Finisce il Tempo Pasquale --


Giugno

Lunedi 1


LITURGIA

S. RITA DA CASCIA

La Santa delle cose impossibili
21-05-20


Santa Rita da Cascia
, una delle figure più invocate e venerate dai praticanti cattolici, nacque da Antonio Lotti ed Amata Ferri, due “pacieri di Cristo” (antenati dei moderni “mediatori civili” e/o ”conciliatori”, ndr) impegnati con le lotte tra guelfi e ghibellini, nel 1381 a Roccaporena, frazione di Cascia (PG). Le venne dato il nome di Margherita, ma ben presto tutti la chiamarono Rita.

Il primo miracolo le viene attribuito a soli 5 giorni dalla sua nascita, il miracolo delle Api Bianche: i genitori, impegnati nella mietitura, lasciarono Rita in una culla sotto ad un albero. Le si avvicinano 5 api [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

PADRE VINCENZO: «CON LA FESTA GRANDE LA COMUNITA’ SI RIGENERI»

Messaggio augurale del Parroco in occasione dell’avvio dei festeggiamenti in onore di S. Agata.
17-08-16

Carissimi fedeli,

ormai la festa è in dirittura di arrivo e con essa vogliamo rinnovare il grande senso di devozione e di affetto verso S. Agata, e rivolgo quindi il mio saluto a tutti voi e a tutti coloro che si stanno impegnando per la riuscita di questo evento religioso e di antica tradizione per la Comunità aliese.

Stiamo vivendo un periodo di difficoltà economico-sociale, di caduta di valori antichi ma sempre necessari per un retto vivere umano e cristiano.

Sempre più sono le persone e le famiglie in difficoltà ed è a loro che, in questo momento particolarmente, dobbiamo guardare, perché non venga mai abbandonata la speranza di una ripresa economica e affettiva, come scrive Papa Francesco nell’esortazione apostolica “Amoris laetitia”, “camminiamo, famiglie, continuiamo a camminare!…quello che ci viene promesso è sempre di più. Non perdiamo la speranza a causa dei nostri limiti, ma neppure rinunciamo a cercare la pienezza di amore e comunione che ci è stata promessa”.

La “Festa Grande” è un momento per la nostra Comunità per rigenerarsi e per trovare giusti stimoli per una giusta ripartenza.

Come Parroco, auguro a tutti voi che la festa, che ci accingiamo a vivere, diventi un momento di concordia e serenità, stretti tutti attorno alla nostra  Patrona e alle nostre tradizioni locali.

Questa festa fa venire alla mente di tutti noi sentimenti, ricordi e tradizioni che ci spingono a rispettare le nostre origini e soprattutto rappresenta per quegli Aliesi che, per diverse ragioni hanno dovuto lasciare la propria terra d’origine, una felice occasione per tornare al luogo natio.

Ringrazio la Commissione della festa, i Ciliari, coloro che curano la preparazione delle bambine protagoniste, le bambine stesse e tutta la comunità parrocchiale per il lavoro profuso nell’organizzazione dell’evento e sono sicuro che questa festa riuscirà gradita a tutti, in modo particolare ai numerosi visitatori, ai quali già da ora va il benvenuto mio e di tutta la Parrocchia.

Sarà dunque anche quest’anno una grande festa e tutti apprezzeranno i grandi e piccoli impegni che ciascuno di  noi ha assunto per festeggiare la Santa Patrona, con la consapevolezza di una condivisione popolare devota.

BUONA FESTA!   VIVA  S. AGATA!

Padre 
Vincenzo




twitter logo

"Lo Spirito Santo ci trasforma in Chiesa-grembo di misericordia, cioè in una “madre dal cuore aperto” per tutti."

Tweetato il 26 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.