Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Venerdi 23 · 1.a di Quaresima - S. Policarpo; B. Giuseppina Vannini

Se consideri le colpe, Signore, chi ti puo' resistere?

Ez 18,21-28; Sal 129; Mt 5,20-26.


Sabato 24 · 1.a di Quaresima - S. Modesto; B. Tommaso M. Fusco; B. Costanzo Servoli

Beato chi cammina nella legge del Signore.

Dt 26,16-19; Sal 118; Mt 5,43-48.

S. Messa ore 9,00 Chiesa del Rosario.


Domenica 25 · 2.a di Quaresima - S. Nestore; S. Cesario

Camminero' alla presenza del Signore nella terra dei viventi.

Gen 22,1-2.9a.10-13.15-18; Sal 115; Rm 8,31b-34; Mc 9,2-10.

Ore 16,30 Catechesi.
Ore 18,00 S. Messa.


Lunedi 26 · 2.a di Quaresima - S. Alessandro di Alessandria; S. Faustiniano; S. Porfirio

Signore, non trattarci secondo i nostri peccati.

Dn 9,4b-10; Sal 78; Lc 6,36-38.

Ore 17,30 S. Messa.


Martedi 27 · 2.a di Quaresima - S. Gabriele deIl'Addol.; S. Onorina; S. Gregorio di Narek

A chi cammina per la retta via mostrero' la salvezza di Dio.

Is 1,10.16-20; Sa1 49; Mt 23,1-12.

Ore 17,30 S. Messa.


Mercoledi 28 · 2.a di Quaresima - S. Romano; B. Antonia da Firenze

Ger 18,18-20; Sal 30; Mt 20,17-28.

Salvami, Signore, per la tua misericordia.


Marzo

Giovedi 1 · 2.a di Quaresima - S. Felice III; S. Albino; B. Cristoforo da Milano

Beato l'uomo che confida nel Signore.

Ger 17,5-10; Sal 1; Lc 16,19-31.

Ore 17,00 Via Crucis; segue S. Messa.


LITURGIA

Con il Mercoledi delle Ceneri inizia la Quaresima


14-02-18


La Quaresima, inizia con il Mercoledì delle Ceneri ed è un tempo di preparazione alla Santa Pasqua, un cammino spirituale di preghiera e di penitenza, con il quale i cristiani si lasciano purificare e santificare dal Signore Gesù. Lo Spirito Santo, che condusse e sostenne Gesù nel deserto, ci dona la grazia necessaria per resistere al male e vivere con rinnovato impegno da figli di Dio. Il Signore infatti chiede ad ogni uomo la conversione del cuore per accettare il suo progetto e seguirlo sulla via di Gerusalemme dove sarà crocifisso. Gesù più volte aveva ripetuto: “se qualcuno vuole venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e mi segua” (Luca 9,23). Questo invito è [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

31 gennaio: S. Giovanni Bosco, educatore dei giovani

Nella foto l'urna di Don Bosco, in
30-01-18


“Don Bosco” così è tuttora familiarmente denominato il  santo nato a Castelnuovo d'Asti, oggi Castelnuovo Don Bosco, il 16 agosto 1815, ricevette da mamma Margherita una solida educazione umana e cristiana. Dotato di intelligenza, memoria, volontà e agilità fisica non comuni, fin da ragazzo ebbe molto séguito tra i coetanei, di cui organizzava i giochi, che però interrompeva al suono delle campane per dirottarli tutti in chiesa. Ordinato sacerdote a Torino nel 1841, iniziò la sua attività pastorale con S. Giuseppe Cafasso. Il suo programma, anzi la sua passione era l'educazione dei giovani, di quelli poveri e abbandonati: ne raccolse un gruppetto che portava a giocare, pregare e sovente anche mangiare al Convitto ecclesiastico. Sloggiata di qui e da altri posti, la scomoda e rumorosa compagnia di Don Bosco ebbe finalmente fissa dimora sotto la tettoia Pinardi, che fu la prima cellula dell'Oratorio. Aiutato da mamma Margherita, pur nell'assoluta mancanza di mezzi materiali e tra la persistente ostilità di molti, Don Bosco diede vita all'Oratorio di S. Francesco di Sales: luogo di ritrovo domenicale per i giovani che desiderassero trascorrere una giornata in sana allegria, pensionato con scuole di arte e mestieri per giovani lavoratori, e scuole regolari per gli studi umanistici, secondo una pedagogia che sarebbe divenuta universalmente nota come «metodo preventivo» e basata sulla religione, la ragione e l'amore. «La pratica del metodo preventivo è tutta appoggiata sopra le parole di S. Paolo che dice: La carità è benigna e paziente; soffre tutto, ma spera tutto e sostiene qualunque disturbo».
Don Bosco assicurò la continuità della sua opera fondando la Pia Società di S. Francesco di Sales (i salesiani) e le Figlie di Maria Ausiliatrice. 
Santo ridente e amabile, si sentiva «prete nella casa del povero, prete nel palazzo del Re e dei Ministri». Morì il 31 gennaio 1888 e fu canonizzato da Pio XI nel 1934.




twitter logo

"Auguro a tutti un cammino quaresimale ricco di frutti; e vi chiedo di pregare per me e i miei collaboratori, che og… https://t.co/hoCeVzn4Ze"

Tweetato il 18 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.