Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Febbraio

Giovedi 21 · S. Pier Damiani; B. Maria Enrica Dominici; B. Natale pinot

Il Signore dal cielo ha guardato la terra.

Gen 9,1-13; Sal 101; Mc 8,27-33.

Ore 17,00 S. Messa.


Venerdi 22 · CATTEDRA DI SAN PIETRO - S. Pascasio; S. Margherita da Cortona

Il Signore e' il mio pastore: non manco di nulla.

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19.


Sabato 23 · S. Policarpo; B. Giuseppina Vannini; Beato Nicola Tabouillot

O Dio, voglio benedire il tuo nome in eterno.

Eb 11,1-7; Sal 144; Mc 9,2-13.


Domenica 24 · 7.a Tempo Ordinario - S. Modesto; B. Tommaso M. Fusco

Il Signore e' buono e grande nell’amore.

1Sam 26,2.7-9.12-13.22-23; Sal 102; 1Cor 15,45-49; Lc 6,27-38.

Ore 16,30 Oratorio
Ore 18,00 S. Messa
La statua di S. Agata viene riposta sul suo altare.


Lunedi 25


Martedi 26


Mercoledi 27


LITURGIA

SANT’AGATA… “IMMOBILE COLONNA”

La Patrona di Alì viene celebrata il 5 febbraio. Il 17 agosto di ogni anno viene ricordata la traslazione delle Reliquie da Costantinopoli a Catania, passando per la terra di Alì.
30-01-19

Sant’Agata il cui nome in greco Agathé, significava buona, fu martirizzata verso la metà del III secolo, alcuni reperti archeologici risalenti a pochi decenni dalla morte, avvenuta secondo la tradizione il 5 febbraio 251, attestano il suo antichissimo culto.
Nacque nei primi decenni del III secolo (235?) a Catania; la Sicilia, provincia romana, così come le altre parti del grande impero, era soggetta alle persecuzioni contro i cristiani. Persecuzioni che erano cominciate, sia pure occasionalmente, intorno al 40 d.C. con Nerone; nel II e III secolo, furono giustificate da una legge che vietava il culto cristiano.
Nel 249 l’imperatore Decio, visto il diffondersi  del cristianesimo, fu ancora più drastico: tutti i cristiani, per il solo fatto di essere tali, [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

CON LA REALIZZAZIONE DELLA STATUA DI S. AGATA IN ARGENTINA, GLI ALIESI DIFFUSORI DELLA DEVOZIONE ALLA MARTIRE CATANESE

L’Articolo di Catalina D’Angelo Triolo pubblicato nei giorni scorsi su Agathae sub alis… (www.santagataali.it) è stato ripreso da una testata giornalistica on-line di Catania.
09-04-17

La testimonianza di Catalina D’Angelo Triolo pubblicata in occasione del 50° anniversario dalla realizzazione della statua di S. Agata dalla comunità aliese presente in Argentina, per continuare la devozione alla Patrona che avevano lasciato al paese d’origine assieme agli affetti familiari e per rimarcare il senso di appartenenza ad un territorio, anche se incapace di garantire loro un futuro, ha raggiunto una platea di lettori certamente più ampia. L’articolo, infatti, è stato ripreso anche da “Cronaca Oggi Quotidiano”, testata giornalistica quotidiana e telematica di Catania e si è diffuso, nel territorio etneo, anche grazie alle numerose condivisioni effettuate da diversi gruppi agatini presenti su facebook. A pubblicarlo è stato il giornalista catanese Antonino Blandini, devoto di S. Agata e conoscitore della parrocchia e delle tradizioni aliesi.

Blandini così introduce l’argomento: «Nel periodico mensile “Agathae sub alis”, giornalino della parrocchia matrice “Sant’Agata V. e M.” di Alì (Messina) è stato pubblicato, a firma di Catalina D’Angelo Triolo, un articolo molto interessante su una festa in onore di Sant’Agata che annualmente si celebra, a marzo, a cura degli emigrati aliesi e della comunità locale, nella città argentina di Remedios de Escalada che conta oltre 80 mila abitanti, in provincia di Buenos Aires dipartimento di Lanùs».

Nello stesso scritto, viene sottolineata la particolarità della festa svoltasi quest’anno, «non il 5 febbraio ma nella seconda domenica di marzo per evitare la coincidenza con le vacanze estive», proprio quando «sono stati ricordati i 50 anni dalla data in cui gli aliesi emigrati in Argentina hanno fatto costruire una statua processionale, copia quasi identica della “gemella” che si venera nel duomo di Alì». L’articolo riprende e descrive lo svolgimento della festa, così come è stato riportato sul sito aliese e pone l’accento sull’emozione che traspare dal racconto della signora Catalina, che ha provveduto a fare la cronaca dell’evento.

Il caro amico sig. Blandini così conclude: «è stata celebrata la s. messa di ringraziamento con particolare atto di affidamento, guidato dal sacerdote celebrante, alla santa martire catanese protettrice delle donne sofferenti di patologie al seno. E’ seguito un momento di fraternità, con lo scambio di doni (in particolare di tante ciambelle di pane preparate, come da antica tradizione, ad Alì gemellata con Catania, nella “festa grande” del 2016) nel ricordo delle comuni radici siciliane dei fedeli agatini presenti al suggestivo rito commemorativo della “festa giubilare” del simulacro processionale dell’amata santa patrona».

E’ evidente il compiacimento nell’apprendere il profondo legame degli aliesi emigrati alla protomartire catanese e nel rilevare la loro azione divulgatrice della devozione verso una grande Santa della Chiesa Universale.


Per leggere integralmente l'articolo pubblicato su "Cronaca Oggi Quotidiano" clicca sul link:
http://www.cronacaoggiquotidiano.it/2017/03/27/s-agata-festeggiata-in-argentina-nel-50-anniversario-della-statua-costruita-dagli-emigrati-siciliani-di-ali/




twitter logo

"Da domani vivremo alcune giornate di dialogo e comunione, di ascolto e discernimento. Possano essere un tempo di co… https://t.co/mLnhkrCM2C"

Tweetato il 20 Febbraio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.