Domenica 21 gennaio, subito dopo la Messa, la statua di S. Agata sarà posta sulla vara.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Gennaio

Sabato 20 · Sabato della II settimana S. Eustochia - S. Sebastiano

2Sam 1,1-4.11-12.17.19.23-27 Sal 79 Mc 3,20-21.

I suoi dicevano: "E' fuori di se'".

S. Messa ore 9,00 - Chiesa del Rosario.


Domenica 21 · S. Agnese III DOMENICA

Gio 3,1-5.10 Sal 24 1Cor 7,29-31 Mc 1,14-20.

Convertitevi e credete al Vangelo.

Ore 16,00 Catechesi e oratorio

Ore 17,00 S. Messa.
Dopo la S. Messa il Simulacro di S. Agata viene riposto sulla Vara.
Convocazione Deputazione di S. Agata.


Lunedi 22 · S. Vincenzo Lunedi della III settimana

2Sam 5,1-7.10 Sal 88 Mc 3,22-30.

Satana e' finito.


Martedi 23 · Martedi della III settimana S. Emerenziana

2Sam 6,12-15.17-19 Sal 23 Mc 3,31-35.

Chi fa la volonta' di Dio, costui per me e' fratello, sorella e madre.

S. Messa ore 17,00.


Mercoledi 24 · S. Francesco di Sales


Giovedi 25 · Conversione di S. Paolo

S. Messa ore 17,00


Venerdi 26 · Ss. Timoteo e Tito


LITURGIA

Gli agnelli di S. Agnese e il Papa

21 gennaio - S. Agnese martire
20-01-18

Lungo la via Nomentana, a Roma, sopra l’area catacombale in cui si conserva il corpo di Sant’Agnese, sorge da più di 1400 anni una Basilica dedicata a questa giovane martire. Ogni anno, il 21 gennaio, giorno in cui se ne celebra la memoria, la Messa solenne del mattino è animata da due insolite presenze. Resi inconfondibili dal loro belare, due agnellini catalizzano l’attenzione di fedeli e semplici visitatori, i quali accorrono copiosi e gremiscono questo edificio in cui stile paleocristiano ed elementi d’arte barocca si confondono splendidamente. I due animali ricevono dall’assemblea un’accoglienza di tutto rispetto. Il canto dell’antifona Stans a dextris [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

CON LA CELEBRAZIONE DELLA CENA DEL SIGNORE HA INIZIO IL TRIDUO PASQUALE

L’altare della Reposizione è stato allestito con fiori e piante e con i tradizionali germogli.
14-04-17

Il Giovedi Santo, memoria dell’istituzione del Sacramento dell’Eucaristia, come tradizione vuole, è stato allestito il Sepolcro, dove si è svolta la Veglia dinnanzi a Gesù Sacramentato, al termine della celebrazione della Messa nella Cena del Signore (In Coena Domini), azione liturgica che dà inizio al Triduo Pasquale.

Ad Alì la preparazione dell’Altare della “Reposizione” è avvenuto già il giorno prima, quando i fedeli hanno portato fiori e piante per addobbare l’antica cappella del SS. Sacramento. Ma la preparazione dei “piatti” con i germogli, preparati con cura dai fedeli già alcune settimane prima, costituisce la tradizione principale che caratterizza la preparazione del Sepolcro. Con questi germogli si vuole simboleggiare la rinascita: “Il seme lasciato a macerare al buio da cui rinasce la vita è Gesù che, dopo il suo lungo calvario, entrato e uscito che fu dalle tenebre della morte, ritorna dopo la sua Resurrezione a vivere e a ridar vita e conforto al mondo intero”.

Durante la S. Messa che ha preceduto la Reposizione e l’Adorazione, si è svolto il rito della lavanda dei piedi. Il Parroco ha rievocato l’atto effettuato da Gesù, lavando i piedi ai 12 fanciulli del catechismo che hanno interpretato gli apostoli. Questi bambini hanno partecipato alla celebrazione accompagnati dalle mamme. I papà, invece, hanno portato il baldacchino per la processione che si è svolta verso l’altare del SS. Sacramento. P. Vincenzo, poi, rivolto ai bambini, ha detto: «Questa è la quarta generazione di apostoli a cui lavo i piedi. Li ho lavati ai vostri genitori, ai vostri nonni e forse pure ai vostri bisnonni». Segno del tempo che passa è stato anche il fatto che per la lavanda i bambini sono dovuti salire sui gradini dell’altare per consentire al Parroco di procedere senza abbassarsi.

Oggi, Venerdì Santo, la Chiesa rimarrà aperta tutto il giorno per l’adorazione privata. Alle ore 17,30, invece, si svolgerà l’Azione Liturgica della Passione del Signore e la Via Crucis per le vie del paese con le Barette. In vari punti del paese saranno allestiti gli altari con i quadri delle 14 stazioni.




twitter logo

"Che Tu sia lodato, Signore, per quest’opera meravigliosa dei popoli amazzonici e per tutta la biodiversità che queste terre racchiudono!"

Tweetato il 19 Gennaio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.