Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Aprile

Mercoledi 21 · S. Anselmo (mf); S. Corrado da Parzham

3.a di Pasqua

At 8,1b-8; Sal 65; Gv 6,35-40.

Acclamate Dio, voi tutti della terra.


Giovedi 22 · S. Leonida; S. Gaio

3.a di Pasqua

At 8,26-40; Sal 65; Gv 6,44-51.

Acclamate Dio, voi tutti della terra.

S. Messa ore 18,00.


Venerdi 23 · S. Adalberto; S. Giorgio

3.a di Pasqua

At 9,1-20; Sal 116; Gv 6,52-59.

Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo.


Sabato 24 · S. Fedele da Sigmaringen ; S. Antimo

3.a di Pasqua

At 9,31-42; Sal 115; Gv 6,60-69.

Che cosa rendero' al Signore, per tutti i benefici che mi ha fatto?


Domenica 25 · S. MARCO, evangelista; S. Franca; S. Aniano; S. Clarenzio

4.a di Pasqua (anno B)

At 4,8-12; Sal 117; 1Gv 3,1-2; Gv 10,11-18.

La pietra scartata dai costruttori e' divenuta la pietra d’angolo.

S. Messa ore 18,30.


Lunedi 26 · S. Pascasio Radberto

4.a di Pasqua

At 11,1-18; Sal 41 e 42; Gv 10,1-10 (B,C).

L'anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente.


Martedi 27 · S. Zita; S. Liberale

4.a di Pasqua

At 11,19-26; Sal 86; Gv 10,22-30.

Genti tutte, lodate il Signore.

S. Messa ore 18,00.


LITURGIA

I VENERDI DI QUARESIMA IN ASCOLTO DELLA PAROLA

MATTEO 9,14-15
18-02-21


1) Preghiera

Accompagna con la tua benevolenza,
Padre misericordioso,
i primi passi del nostro cammino penitenziale,
perché all’osservanza esteriore
corrisponda un profondo rinnovamento dello spirito.

Per Cristo nostro Signore. Amen

2) Lettura del Vangelo

Dal Vangelo secondo Matteo 9,14-15

In quel tempo, giunto Gesù all’altra riva del lago, nella regione dei Gadareni, gli si accostarono i discepoli di Giovanni e gli dissero: “Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?”.

E Gesù disse loro: “Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

AD ALI’ RACCOLTI BENI DI PRIMA NECESSITA’ DA DESTINARE AI BISOGNOSI

Celebrata la Giornata del Ringraziamento. Diminuiscono i frutti della terra segno che gli agricoltori sono sempre meno. Donata una zucca rossa di circa 70 Kg.
12-11-17

Nelle realtà rurali, la Festa del Ringraziamento è legata a tradizioni agresti e religiose che si uniscono per manifestare la gioia del raccolto e dell’annata agricola.

Quest’anno, nella nostra Parrocchia che celebra questa ricorrenza dal lontano 1984, i frutti della terra, portati  al momento della presentazione dei doni, non sono stati molti, segno questo che ci fa capire che gli agricoltori diminuiscono sempre più e sono sempre più anziani, ma non è mancata la grossa, oserei dire enorme zucca, che in due hanno portato all’altare.

La comunità ha risposto comunque come sempre positivamente e se non sono stati molti i frutti, molti sono stati i generi di prima necessità offerti.

Celebrare la giornata del Ringraziamento, significa ricordare che nel prenderci cura del creato e di tutto quello che produce la terra, noi constatiamo che Dio  tramite esso si prende cura di noi.

La nostra fede, mette Dio al primo posto, l’uomo  come prima creatura e il creato come dono di Dio all’uomo affinché in esso, l’uomo, ogni uomo, tutto l’uomo si sviluppi e faccia sviluppare il creato stesso in tutte le sue  componenti; uomini, animali, piante. Pertanto la visione cristiana è il camminare insieme dell’uomo e dell’ambiente verso Dio. Affinché ciò si verifichi tutti dobbiamo pregare perché nuovi giovani ritornino ai campi. La mancanza di altra possibilità di lavoro, sta spingendo diversi giovani a provare in questo campo  ed a loro noi  siamo grati e sentiamo che questa loro vocazione, così come la chiama Papa Francesco, rinnova l’intera società, perché il ritorno alla terra cambia radicalmente un paese e produce benessere per tutti, ravviva la luce negli occhi degli anziani che non vedono morire i loro sforzi, interpella i responsabili delle istituzioni affinché sorreggano con un reddito agricolo o sovvenzioni i giovani che si inseriscono in questo settore.  Affidiamo queste considerazioni e propositi al Signore, che certamente saprà valorizzarli al meglio e aiutarci nella nostra vita e invochiamo la materna protezione di Maria, Madre dolcissima e sicura Protettrice.


Padre Vincenzo




twitter logo

"Non abbandoniamo le preghiere semplici che da bambini abbiamo imparato nella nostra famiglia e che custodiamo nella… https://t.co/vhhRo4LO6j"

Tweetato il 21 Aprile da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.