Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Giugno

Venerdi 22 · S. Paolino da Nola; Ss. Giovanni F. e Tommaso M.

Il Signore ha scelto Sion, l'ha voluta per sua residenza.

2Re 11,1-4.9-18.20; Sal 131; Mt 6,19-23.


Sabato 23 · S. Giuseppe Cafasso; S. Lanfranco

La bonta' del Signore durera' in eterno.

2Cr 24,17-25; Sal 88; Mt 6,24-34.


Domenica 24 · NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA

Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda.

Is 49,1-6; Sal 138; At 13,22-26; Lc 1,57-66.80.

S. Messa ore 19,00.


Lunedi 25


Martedi 26


Mercoledi 27


Giovedi 28


LITURGIA

IL "SANTO DEL PANE"

La tradizione di benedire il pane in onore di S. Antonio e di distribuirlo in cambio di offerte a sostegno delle opere caritative affonda la propria origine nel miracolo della risurrezione, per intercessione del Santo di Tommasino.
13-06-18

Riproponiamo il racconto del miracolo della risurrezione del piccolo Tommasino come riportato da P. Vergilio Gamboso, ofm conv nel suo volume Libro dei miracoli di Sant’Antonio di Padova.               

Un bimbo di venti mesi, di nome Tomasino, i cui genitori avevano l’abitazione vicino alla chiesa del beato Antonio, in Padova, fu lasciato incautamente da sua madre accanto a un recipiente pieno d’acqua. Allorché quella donna fece ritorno a casa, vedendo emergere i piedi del bambino da quel mastello, vi si precipitò, e vide che la testa del figlio stava all’ingiù, nel fondo del recipiente, mentre i piedi si levavano sopra. Urlando trasse fuori il piccino, ormai rigido e [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

I FESTEGGIAMENTI PER MADRE MORANO VOLGONO AL TERMINE CON LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO “GUARDA SEMPRE AVANTI”

Le scolaresche partecipanti si recheranno in treno a Catania presso l’ispettoria siciliana. Cliccando sulla foto si visualizza il manifesto
24-03-15

I festeggiamenti per il ventennale della beatificazione di Madre Morano, iniziati lo scorso 5 novembre ad Alì Terme (luogo definito dalla beata “la casa del cuore”), stanno volgendo al termine. La giornata conclusiva sarà giovedì 26 Marzo e verrà effettuata nella sede ispettoriale siciliana delle Figlie di Maria Ausiliatrice, sita in via Caronda a Catania con un programma molto significativo e ben articolato. Durante questa manifestazione conclusiva, si svolgerà anche la premiazione del torneo di calcetto organizzato dall’oratorio Madre Morano di Alì Terme, proprio in onore della beata e del concorso “Guarda sempre avanti”, organizzato dalle figlie di Maria Ausiliatrice sempre di Alì Terme. A Catania saranno presenti molti studenti del comprensorio jonico, circa un centinaio, che hanno aderito al concorso, e tanti atleti che in questi mesi hanno partecipato al torneo di calcetto. Un bel e numeroso gruppo che si muoverà ed effettuerà questo viaggio in treno, per rievocare gli spostamenti che la suora piemontese, ha effettuato durante la sua permanenza in Sicilia, tra il capoluogo etneo e la città termale, soprattutto l’ultimo. Sr. Morano ha lasciato la vita terrena per giungere alla dimora eterna il 26 marzo 1908 a Catania, ma per suo volere, il giorno dopo, cioè il 27, la sua salma lasciò la cittadina etnea per essere trasferita in treno ad Alì. Il corteo funebre uscì alle ore 15:00 dall’istituto catanese per partire dalla stazione ferroviaria alle ore 17:30, direzione Alì. La salma arrivò alle ore 21:00 nella cittadina jonica, dove ad attenderla vi era tutta la comunità religiosa e il paese. Il 28 marzo è stato celebrato il solenne funerale.

I giovani partiranno da Alì Terme alle ore 08:24, direzione Catania. Giunti a Catania si recheranno all’istituto di via Caronda, dove ad attenderli ci sarà la direttrice della casa, la quale darà un benvenuto nell’antico ingresso, dinanzi all’affresco della Sacra Famiglia. Subito dopo visita dei luoghi storici della beata, compresa la stanza dove la suora piemontese è tornata alla casa del padre, adesso diventata una cappella.

Alle ore 11:30 ci saranno le varie premiazioni. La commissione del concorso “Guarda sempre avanti” si è trovata in difficoltà a premiare gli elaborati dei vari studenti, giudicati tutti molto belli, anche perchè si è visto l’impegno con cui hanno lavorato. Sono stati giudicati in funzione della pertinenza al tema, della creatività e dell’originalità. I vincitori sono:

categoria prima, seconda, terza classe della scuola primaria:

1) primo premio alla scuola paritaria “Maria Ausiliatrice” di Biancavilla (Ct);

categoria quarta e quinta classe della scuola primaria e prima e seconda classe della scuola secondaria di primo grado:

1) primo premio alle classi quarte e quinta della scuola primaria di Briga Marina  e di Giampilieri (Me), che hanno realizzato un dvd multimediale con raccolte di disegni, ricerche, acrostici, poesie e preghiere.

2) secondo premio alla quarta classe sez. A della scuola primaria “S. Giovanni Bosco” di Nizza di Sicilia (Me), che hanno realizzato un video musicale sulle note “A te” di Jovanotti con testo attinente alla beata Morano e disegno in 3D con filastrocca.

3) terzo premio alla quinta classe della scuola primaria “Nino Prestia” di Alì Terme, che hanno realizzato un libro illustrato sulla vita di Maddalena Morano.

Un premio fuori concorso sarà consegnato ad alcuni allievi della classe III C dell’Istituto Superiore “Caminiti-Trimarchi” di Santa Teresa di Riva (Me) per la partecipazione pur non rientrando nelle categorie previste nel regolamento.

Alla premiazione presenzieranno: l’ispettrice delle FMA di Sicilia, sr. Anna Razionale; la nipote di Madre Morano, proveniente da Chieri (To), Patrizia Tealdo; il sindaco di Catania, Enzo Bianco e il sindaco di Alì Terme, Giuseppe Marino.

Nel pomeriggio, è prevista una piccola visita di Catania e del palazzo Comunale della città.

Alle ore 17:44 partenza dalla stazione ferroviaria catanese, per far rientro ad Alì Terme.

Alle ore 19:00, le figlie di Maria Ausiliatrice dalla cappella della casa ispettoriale si uniranno, in preghiera in diretta streaming, con le altre case FMA d’Italia.

Piero Cozzo




twitter logo

"Camminare insieme, pregare insieme, lavorare insieme: ecco la nostra strada maestra verso l’unità dei cristiani. #WCC70"

Tweetato il 21 Giugno da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.