Dal 21 aprile hanno avuto inizio i "Martedì in onore di S. Agata". S. Messa alle ore 18.30.

CALENDARIO PARROCCHIALE

Ottobre

Giovedi 22


Venerdi 23


Sabato 24


Domenica 25


Lunedi 26


Martedi 27


Mercoledi 28


LITURGIA

San Rocco, uno dei santi taumaturghi più popolari in Occidente.

Tutti lo invocavano tra il Medioevo e l’Ottocento in occasione del rinnovarsi delle epidemie di peste.
11-08-20



San Rocco è per questo anche uno dei santi occidentali più raffigurati.

Lo rappresentarono ogni genere di artisti: tanto quelli semplici dell’arte popolare, quanto alcuni tra i più gettonati come Tintoretto, Michelangelo, Ludovico Carracci, Guido Reni, Botticelli.

E tutti lo hanno dipinto o scolpito nello stesso modo, in un modo che serve a ricordare la sua storia, la storia di un pellegrino, con bastone, mantello, bisaccia, sandali, che va, nonostante una piaga sulla gamba, che cammina in compagnia di un cane, suo unico amico.

Rocco non era italiano, ma francese. Nacque a Montpellier in una famiglia agiata della grande borghesia mercantile tra il 1345 ed il 1350.

Secondo la tradizione, una volta [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

ALI’ - INIZIANO IN ANTICIPO I MARTEDI IN ONORE DI S. AGATA E CONTINUERANNO FINO ALLA CESSAZIONE DELLA PANDEMIA

Padre Vincenzo durante la Messa domenicale ha annunciato che martedì 21 aprile inizieranno le celebrazioni in onore della Santa Patrona. Aliesi in preghiera per sconfiggere il coronavirus.
19-04-20

Dal 21 aprile inizieranno i “Martedì di S. Agata”, le celebrazioni in onore della Santa Patrona. Questo è quanto ha comunicato Padre Vincenzo D’Arrigo al termine della S. Messa di Domenica 19 aprile, in Albis o della Divina Misericordia. I “Martedì” costituiscono la Novena che, con cadenza settimanale, viene fatta precedere alla ricorrenza del 17 agosto, giorno in cui, oltre alla dedicazione del Duomo, si ricorda la traslazione delle reliquie della Santa da Costantinopoli a Catania. L’arrivo del bastimento con il prezioso carico sembra essere avvenuto proprio il 17 agosto 1126. Fu un giorno storico per l’antica comunità di Alì. L’imbarcazione tocco il territorio aliese. I nostri andarono a rendere omaggio alla Santa e ottennero un pezzo di velo che ne ricopriva le spoglie. Era martedì. Da qui l’idea, in epoca più recente, di prepararsi degnamente alla festa estiva con un ciclo di celebrazioni che avesse cadenza settimanale, proprio durante i nove martedì che precedevano il giorno di festa. L’inizio ricade a metà giugno.

Quest’anno eccezionalmente l’avvio di queste celebrazioni sarà anticipata al 21 aprile. «Sarà un’edizione straordinaria – spiega Padre Vincenzo – sarebbe ancora presto, ma viviamo un periodo di estrema difficoltà e con questa celebrazione vogliamo invocare più intensamente la nostra Santa Patrona affinché ci liberi al più presto dal male presente». E non finisce qui. Le celebrazioni continueranno ad oltranza, non si concluderanno con la ricorrenza del 17 agosto, come d’abitudine. Ogni martedì, fino alla cessazione della pandemia, alle ore 17.00, in diffusione con i mezzi soliti. E’ questo un periodo in cui assistiamo a un sovvertimento delle cose, delle abitudini, delle certezze. Anche la nostra Parrocchia si è dovuta adeguare alle nuove esigenze. Altra triste novità di quest’anno sarà l’assenza di fedeli in chiesa, ma gli aliesi comunque sapranno far giungere alla propria Santuzza le tribolazioni, la speranza e le preghiere da presentare al Signore.
R.R.

Al termine della Messa, Padre Vincenzo ha recitato questa preghiera:

Prostrati ai tuoi piedi noi ti supplichiamo

O gloriosissima S. Agata

Accettaci come tuoi figli devoti

Non rifiutare la nostra preghiera

Ma fa che essa giunga con la tua intercessione al Trono di Dio

Ancora una volta ci mettiamo sotto la tua protezione

“Agathae sub alis, Alì nulla timebit”

Allontana da noi e dai nostri cari il morbo

che in questi giorni colpisce l’umanità intera

Confidiamo in te, ascoltaci, liberaci, Amen

“Tu che spesso la nostra terra dalla fame, peste e guerra

E dal terribile flagello del terremoto liberasti”,

Prega per noi




twitter logo

"San #GiovanniPaoloII, appassionato per la vita e affascinato per il mistero di Dio, del mondo e dell’uomo, è stato… https://t.co/S0RdLMA0Lv"

Tweetato il 22 Ottobre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.