Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Gennaio

Giovedi 28 · S. Tommaso d'Aquino

Eb 10,19-25; Sal 23; Mc 4,21-25.

Noi cerchiamo il tuo volto, Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Venerdi 29 · Ss. Papia e Mauro

Eb 10,32-39; Sal 36; Mc 4,26-34.

La salvezza dei giusti viene dal Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Sabato 30 · S. Martina

Eb 11,1-2.8-19; Cant. Lc 1,68-75; Mc 4,35-41.

Benedetto il Signore, Dio d’Israele, perché ha visitato e redento il suo popolo.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Domenica 31 · S. Giovanni Bosco

Dt 18,15-20; Sal 94; 1Cor 7,32-35; Mc 1,21-28.

Ascoltate oggi la voce del Signore.

Novena di S. Agata
Ore 17,45 Coroncina
Ore 18,00 S. Messa


Febbraio

Lunedi 1


Martedi 2


Mercoledi 3


LITURGIA

28 GENNAIO: S. TOMMASO D'AQUINO.

Sacerdote e dottore della Chiesa.
22-01-21

S. Tommaso, nato verso la fine del 1225 dal conte d'Aquino, nel castello di Roccasecca, all'età di 18 anni, contro la volontà del padre e addirittura inseguito dai fratelli che avrebbero voluto sequestrarlo, entrò nell'ordine dei Predicatori di S. Domenico. Completò la sua formazione a Colonia, alla scuola di S. Alberto Magno, e poi a Parigi. Nello studio parigino da studente divenne docente di filosofia e teologia. Insegnò anche ad Orvieto, Roma e Napoli.

Mite e silenzioso (a Parigi fu soprannominato «il bove muto»), obeso di costituzione, contemplativo e devoto, rispettoso di tutti e da tutti amato, Tommaso era soprattutto un intellettuale. Costantemente immerso negli studi, perdeva [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

IL QUINTO MARTEDÌ DI S. AGATA SARÀ CELEBRATO IN PRESENZA DEL POPOLO CRISTIANO

P. Vincenzo D'Arrigo: i social sono stati molto utili, ma le celebrazioni eucaristiche hanno bisogno della presenza viva dei fedeli. Da martedì si ricomincia nel rispetto delle regole imposte per fronteggiare il rischio derivante dal contagio.
16-05-20

Con quella di questa sera si concludono le celebrazioni “virtuali” mandate in diretta streaming sui canali social. Lo ha comunicato oggi P. Vincenzo alla fine della Messa in occasione della sesta domenica di Pasqua.

In questo periodo c’è stato un vuoto nella nostra vita, per tutte le manifestazioni dell’uomo, umane, spirituali e materiali, c’è mancato tutto: stare vicino agli amici, fare due passi, andare a scuola, frequentare la chiesa e le celebrazioni con il popolo. «Non è questa la Chiesa, - dice P. Vincenzo - la Chiesa è vicinanza fisica, non virtuale, come abbiamo dovuto imparare a fare in questo periodo. La Messa con l’eucaristia è il culmine, l’apice della vita cristiana, senza verrebbero meno le fondamenta della Chiesa stessa: “erano assidui nello spezzare il Pane”».

Chi conosce P. Vincenzo sa che non nutre molta simpatia per i social network, perché li vede come causa di astrazione dei rapporti interpersonali, un contatto fittizio che potrebbe degenerare. Ma come si dice, bisogna fare di necessità virtù e anche lui si è dovuto attrezzare, apprezzando addirittura la capacità di questi strumenti di raggiungere i fedeli nelle proprie abitazioni con la parola di Dio o un messaggio di conforto.

Da domani, dunque, non ci saranno più le dirette streaming e i messaggi su facebook o whatsApp, ma si tornerà ad andare regolarmente in chiesa, con l’obbligo di adeguarsi a determinate regole rigide, come risulta da un protocollo minuzioso redatto per mettere in sicurezza sanitaria i fedeli. «Si tratta – continua P. Vincenzo - di accorgimenti necessari che ci dovrebbero mettere al riparo da qualsiasi rischio di contaminazione».

Il Duomo di Alì da dopodomani riapre ai fedeli, pur con le dovute cautele e nel rispetto delle regole, con la celebrazione del quinto “Martedì” in onore di S. Agata. «Avremo così la possibilità di accostarci a lei – conclude P. Vincenzo - per ricevere la benedizione con la sua reliquia, sempre memori di quella bella frase che ha sempre accompagnato questo popolo: “Agathae sub alis, Alì nulla timebit” (Sotto la protezione di Agata, Alì non avrà nulla a temere)».




twitter logo

"Oggi si celebra la #GiornatadellaMemoria. Ricordare è espressione di umanità; è stare attenti perché queste cose po… https://t.co/tjonlexG7L"

Tweetato il 27 Gennaio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.