Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Marzo

Giovedi 4 · S. Casimiro; S. Giovanni A. Farina

Ger 17,5-10; Sal 1; Lc 16,19-31.

Beato l'uomo che confida nel Signore.

Ore 16,30 - Adorazione Eucaristica.
Segue la S. Messa.


Venerdi 5 · S. Teofilo; S. Adriano di Cesarea; S. Virgilio

Gen 37,3-4.12-13a.17b-28; Sal 104; Mt 21,33-43.45-46.

Ricordiamo, Signore, le tue meraviglie

Ore 17,00 Via Crucis.
Segue la S. Messa.


Sabato 6 · S. Vittorino; S. Marciano di Siracusa

Mi 7,14-15.18-20; Sal 102; Lc 15,1-3.11-32.

Misericordioso e pietoso e' il Signore.


Domenica 7 · Ss Perpetua e Felicita; S. Gaudioso

Es 20,1-17; Sal 18; 1Cor 1,22-25; Gv 2,13-25.

Signore, tu hai parole di vita eterna.

Ore 18,00 - S. Messa.


Lunedi 8 · S. Giovanni di Dio; S. Ponzio; S. Provino

2Re 5,1-15a; Sal 41 e 42; Lc 4,24-30.

L'anima mia ha sete di Dio, del Dio vivente.


Martedi 9


Mercoledi 10


LITURGIA

I VENERDI DI QUARESIMA IN ASCOLTO DELLA PAROLA

MATTEO 9,14-15
18-02-21


1) Preghiera

Accompagna con la tua benevolenza,
Padre misericordioso,
i primi passi del nostro cammino penitenziale,
perché all’osservanza esteriore
corrisponda un profondo rinnovamento dello spirito.

Per Cristo nostro Signore. Amen

2) Lettura del Vangelo

Dal Vangelo secondo Matteo 9,14-15

In quel tempo, giunto Gesù all’altra riva del lago, nella regione dei Gadareni, gli si accostarono i discepoli di Giovanni e gli dissero: “Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?”.

E Gesù disse loro: “Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

I PADRI SERAFINO DA ALI’ TRA I SANTI DI MESSINA

I due Cappuccini sono stati inseriti in un libriccino edito dall’Arcidiocesi di Messina. Dal 2009 i loro resti riposano nel Duomo di Alì, dove i fedeli si possono accostare in preghiera.
23-05-20

I Padri Serafino, il senior e il junior, sono stati inseriti in un fascicoletto, pubblicato dall’Arcidiocesi, dal titolo “Messina Terra di Santi”. In questa pubblicazione viene tracciato il profilo dei Santi di Messina o di quelli che in qualche modo hanno avuto a che fare con la città dello stretto. Si parla di 16 Santi, 3 Beati e 11 Venerabili e Servi di Dio, tra cui S. Maria della Lettera, S. Pancrazio, S. Filippo d’Agira, S. Eustochia Smeralda Calafato, S. Annibale Maria di Francia, Beata Maddalena Morano, Venerabile Maria Nazarena Majore, Servo di Dio Francesco Maria Di Francia e i nostri.

Si tratta di un’interessante raccolta in cui hanno trovato posto anche i Cappuccini aliesi, legati oltreché dal saio indossato nel medesimo ordine religioso, anche dalla parentela, erano zio e nipote, o meglio pronipote. Il più giovane intraprese la sua vita monastica con il nome di Cherubino, solo alla dipartita dello zio assunse quello che era stato il suo nome: Serafino. Entrambi rappresentarono delle pietre miliari per l’ordine e per il convento di Alì, per la santità di vita condotta, la capacità di assumere l’ufficio della predicazione e i numerosi atti di carità verso i più bisognosi e gli ammalati. Furono guardiani e maestri dei novizi ad Alì ma anche in altri conventi del circondario, lasciando in ogni luogo il "profumo" del Signore. Presto le loro virtù si diffusero ben oltre il territorio aliese. Tanti i prodigi e i miracoli attribuiti ai due. Il nipote è famoso anche per aver scritto “La storia della terra di Alì”, dotando così i posteri di ampie informazioni di carattere storico e sul patrimonio artistico, che spesso rappresentano un punto di partenza per tanti studi e ricerche. Morirono in odore di Santità. Dalla loro morte, avvenuta il 20 febbraio 1721 per il vecchio e il 20 settembre 1768 per il giovane, hanno riposato nella stessa sepoltura, nella nuda terra, proprio accanto all’altare maggiore della chiesa di S. Maria degli Angeli, annessa a quel convento che amarono tanto, nella loro terra di Alì.

Qui rimasero fino al 2005, quando sono state individuate le tombe e furono recuperati i resti. Nel 2009 sono stati tumulati nella Chiesa Madre, nella cappella di S. Sebastiano, dove arde costantemente una lampada votiva e dove i fedeli si possono avvicinare per affidarsi ai “Santi” aliesi.

R.R.






twitter logo

"Cari fratelli e sorelle cristiani dell’#Iraq, che avete testimoniato la fede in Gesù in mezzo a prove durissime, at… https://t.co/QmuFSMrNua"

Tweetato il 4 Marzo da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.