Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Settembre

Lunedi 27 · S. Vincenzo de' Paoli

Zc 8,1-8; Sal 101; Lc 9,46-50.

Il Signore ha ricostruito Sion ed e' apparso nel suo splendore.


Martedi 28 · S. Venceslao

Zc 8,20-23; Sal 86; Lc 9,51-56.

Il Signore e' con noi.

S. Messa ore 18.00.


Mercoledi 29 · Ss. Michele, Gabriele e Raffaele arcangeli

Dn 7,9-10.13-14 opp. Ap 12,7-12a; Sal 137; Gv 1,47-51.

Cantiamo al Signore, grande e' la sua gloria.


Giovedi 30 · S. Girolamo

Ne 8,1-4a.5-6.7b-12; Sal 18; Lc 10,1-12.

I precetti del Signore sono retti, fanno gioire il cuore.

S. Messa ore 18.00.


Ottobre

Venerdi 1


Sabato 2


Domenica 3


LITURGIA

23 settembre: S. PIO DA PIETRELCINA

Canonizzato il 16 giugno 2002
22-09-21


Erede spirituale di San Francesco d'Assisi, Padre Pio da Pietrelcina è stato il primo sacerdote a portare impressi sul suo corpo i segni della crocifissione. Già noto al mondo come il "Frate stigmatizzato", Padre Pio, al quale il Signore aveva donato particolari carismi, si adoperò con tutte le sue forze per la salvezza delle anime. Le moltissime testimonianze dirette della "santità" del Frate, arrivano sino ai nostri giorni, accompagnate da sentimenti di gratitudine. Le sue intercessioni provvidenziali presso Dio furono per molti uomini causa di guarigione nel corpo e motivo di rinascita nello Spirito.

Padre Pio da Pietrelcina, al secolo Francesco Forgione, nacque a Pietrelcina, un piccolo paese del beneventano, il 25 maggio 1887. [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

CATALINA D’ANGELO TRIOLO TORNATA IN ARGENTINA RICORDA I MOMENTI TRASCORSI AD ALI’ E LE EMOZIONI PER AVER “VISSUTO” LA FESTA GRANDE: «PORTERO’ SEMPRE DENTRO DI ME LA MANO PROTETTIVA DI S. AGATA»

L’aliese argentina aveva assistito anche alla Festa Grande di dieci anni fa, ma quest’anno ha potuto partecipare intensamente alle varie operazioni preparatorie ed ai tre giorni di festa.
09-10-16

Ciao a tutti, io già mi trovo a Buenos Aires, in Argentina, da dove vi scrivo.

Da questo Paese così lontano, continuo a pensare ai meravigliosi giorni vissuti intensamente ad Alì assieme ai miei zii, ai miei cugini e agli amici tutti e alla fortuna di aver potuto partecipare alla “Festa Ranni 2016” ed a quella di Santa Maria del Bosco.

Per me sono state settimane meravigliose. Non pensavo che all’età di 60 anni avrei potuto realizzare il sogno di rivedere i luoghi di cui mi hanno sempre parlato i miei genitori e di rivivere questa grande manifestazione di fede di cui mi hanno raccontato sin da quando ero bambina, tanti…tanti anni fa. E’ stato fantastico partecipare alle camminate a Itala, Ali Terme, Ariella, Ali (quando si è svolto il viaggio a Fiumedinisi non ero ancora arrivata)… assieme alle ragazze Ludovica e Rachele e a tutti i Ciliari che hanno portato in questi luoghi allegria, musica, ballo, voglia di fare festa e allo stesso tempo ricevevano l’abbraccio affettuoso di quei popoli che spesso preparavano succulenti banchetti con bevande fredde e squisiti dolci.

E’ stato splendido essere presente anche nella Chiesa dell’Immacolata per ammirare le ragazze che utilizzavano il telaio, per poter poi tessere sul cilio durante i giorni di festa.

E poi, condividere anche con i Ciliari del pane quella bella tradizione alla quale non avevo mai preso parte e che mi ha fatto emozionare tanto… tanto, fino alle lacrime, già dalla prima treccia che ho potuto realizzare.

Vorrei poter esprimere a parole la mia grande emozione quando Sant'Agata ha lasciato la chiesa per iniziare la processione, non dimenticherò mai il momento in cui ho sentito dentro di me la sua mano, come se fosse stesa solo verso di me.

Dopo la conclusione della Festa Ranni 2016, nel mese di settembre, per la terza volta (1971 - 2006 - 2016) ho potuto essere presente pure alla festa in onore di Santa Maria.

Infine, voglio esprimere il mio ringraziamento a tutti voi, popolo di Alì, "mio posto nel mondo", per l’accoglienza e l’amicizia dimostratami. Durante il mio soggiorno sono stata tanto ... tanto felice. Per me è stato molto importante tornare nel paese dei miei genitori, al quale mi sento legata, anche se sono nata e cresciuta altrove.

Baci a tutti voi sperando che arrivi presto il momento di potervi rivedere di nuovo… è questo il mio grande desiderio.

Catalina D’Angelo Triolo
Buenos Aires, Argentina




twitter logo

"Nel #VangelodiOggi Gesù ci esorta: invece di giudicare tutto e tutti, stiamo attenti a noi stessi! Infatti, il risc… https://t.co/DcamFSboRY"

Tweetato il 26 Settembre da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.