Benvenuti!

CALENDARIO PARROCCHIALE

Maggio

Venerdi 7 · S. Domitilla

At 15,22-31; Sal 56; Gv 15,12-17.

Ti lodero' fra i popoli, Signore.


Sabato 8 · Maria Madre della Chiesa

At 16,1-10; Sal 99; Gv 15,18-21.

Acclamate il Signore, voi tutti della terra.

Chiesa Madre:
Ore 17,30 S. Rosario
Ore 18,00 S. Messa e supplica alla Madonna di Pompei


Domenica 9 · S. Pacomio

At 10,25-26.34-35.44-48; Sal 97; 1Gv 4,7-10; Gv 15,9-17.

Il Signore ha rivelato ai popoli la sua giustizia.

Ore 18,00 S. Rosario
Ore 18,30 S. Messa


Lunedi 10 · S. Gordiano; S. Cataldo

At 16,11-15; Sal 149; Gv 15,26-16,4a.

Il Signore ama il suo popolo.


Martedi 11 · S. Ignazio da Laconi

At 16,22-34; Sal 137; Gv 16,5-11.

La tua destra mi salva, Signore.

Ore 17,30 - S. Rosario
Ore 18,00 - S. Messa


Mercoledi 12 · S. Pancrazio; Ss. Nereo e Achilleo; S. Lepoldo Mandic

At 17,15.22 – 18,1; Sal 148; Gv 16,12-15.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.


Giovedi 13 · Beata V. Maria di Fatima

At 18,1-8; Sal 97; Gv 16,16-20.

Il Signore ha rivelato ai popoli la sua giustizia.

Ore 17,30 - S. Rosario
Ore 18,00 - S. Messa


LITURGIA

I VENERDI DI QUARESIMA IN ASCOLTO DELLA PAROLA

MATTEO 9,14-15
18-02-21


1) Preghiera

Accompagna con la tua benevolenza,
Padre misericordioso,
i primi passi del nostro cammino penitenziale,
perché all’osservanza esteriore
corrisponda un profondo rinnovamento dello spirito.

Per Cristo nostro Signore. Amen

2) Lettura del Vangelo

Dal Vangelo secondo Matteo 9,14-15

In quel tempo, giunto Gesù all’altra riva del lago, nella regione dei Gadareni, gli si accostarono i discepoli di Giovanni e gli dissero: “Perché, mentre noi e i farisei digiuniamo, i tuoi discepoli non digiunano?”.

E Gesù disse loro: “Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? [leggi tutto]


leggi tutte..

Notizie da chiesacattolica.it


mail Contatta la Parrocchia
parrocchia@santagataali.it

L’ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALÌ TERME PRENDE NOME. IN LIZZA ANCHE L’ORIUNDO STEFANO D’ARRIGO

È stato predisposto un elenco di dieci nomi di personalità illustri. Le famiglie degli alunni frequentanti l’istituto potranno esprimere una sola preferenza.
15-04-21

L’Istituto Comprensivo di Alì Terme avrà presto un nome. La Dirigente Scolastica Maria Elena Carbone, infatti, ha avviato una sorta di votazione per scegliere la denominazione da dare all’Istituto che dirige. A votare saranno le famiglie dei mille alunni che frequentano una delle scuole che fanno parte dell’Istituto Comprensivo, dislocate nei sei comuni del comprensorio. Le personalità proposte sono state individuate dai docenti e dagli alunni dei vari plessi e sono: Vincenzo Bellini, Ezio Bosso, Tore Edmondo Calabrò, Andrea Camilleri, Maria Grazia Cutuli, Stefano D’Arrigo, Rita Levi Montalcini, Emanuela Loi, Stelio Muscolino e Salvatore Quasimodo. Una lista di tutto rispetto!

L’intitolazione di una strada, una scuola o un museo ha lo scopo di rendere ben individuabile la struttura e di ricordare un personaggio illustre distintosi particolarmente in diversi ambiti. Un tempo era molto frequente utilizzare i nomi dei santi, poi si passò a prediligere quelli dei protagonisti delle varie vicende storiche. Oggi, invece, va di moda utilizzare i nominativi di personaggi contemporanei sacrificati dalla mafia o dal terrorismo o facenti parte del mondo dell’arte.

Tra tutti i candidati individuati, tra quelli che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo dell’arte o della letteratura, Stefano D’Arrigo è quello che maggiormente rappresenta il territorio, per avervi trascorso la propria infanzia, cioè gli anni più importanti per la formazione dell’individuo, per forgiarne la personalità. Egli, infatti, è nato ad Alì Marina nel 1919. Qui frequentò i primi anni della scuola elementare e dopo essersi laureato a Messina, si trasferì a Roma. Fu giornalista, scrittore e poeta dalla personalità controversa e la sua opera più importante fu l’Horcynus Orca. Il suo genio è stato riconosciuto da tanti illustri scrittori dell’epoca.

Sarebbe un’occasione persa non dedicare l’Istituto Comprensivo di Alì Terme alla sua memoria. Non si tratta solo di privilegiare un senso di appartenenza, più o meno sentito. Sarebbe ipocrita. L’opportunità nasce dal fatto che legare il nome della scuola ad un personaggio nativo del luogo rafforza l’elemento identitario ancor più perché trae vigore dalla fama raggiunta per la sua particolare estrosità letteraria, da più parti riconosciuta.

A questo punto, anche la politica dovrebbe fare la sua parte.




twitter logo

"Dio salva con l’amore, non con la forza; proponendosi, non imponendosi."

Tweetato il 6 Maggio da Papa Francesco


s.agata logo
candela

Antonia
per
i propri defunti
22-10-15

candela

Antonio
per
In onore di S. Agata
10-03-15

candela

Agata
per
i propri cari
26-01-15

candela

Maria
per
in onore di S.Agata
16-01-15

candela

Paolo
per
Nonna Sara
28-12-14


fai una donazione e
Accendi una candela


Tutte le Opere Parrocchiali vivono della Generosità delle Vostre Offerte
Versamento su C/C Postale 10633980
intestato a:
Parrocchia S. Agata - ALI'



Tutte le richieste di sottoscrizione/cancellazione richiedono una conferma via mail.